Quantcast

L’archivio di Gotti su “Repubblica”: “Trattativa tra politica e Vaticano”

L’archivio segreto di Ettore Gotti Tedeschi, piacentino ex presidente della Banca Vaticana (Ior) di nuovo alla ribalta della cronaca giornalistica nazionale

Più informazioni su

L’archivio segreto di Ettore Gotti Tedeschi, piacentino ex presidente della Banca Vaticana (Ior) di nuovo alla ribalta della cronaca giornalistica nazionale. Questa volta è Carlo Bonini di “Repubblica” a rivelare i contenuti dei documenti sequestrati nel 2012 dalla Procura di Napoli e trasmessi alla Procura di Roma (dove Gotti è stato a lungo indagato per violazione delle norme antiriciclaggio prima che ne venisse chiesta nel luglio scorso l’archiviazione). 

Dalle migliaia di mail e centinaia di note riservate emerge il ruolo di Gotti Tedeschi quale mediatore tra il centrodestra e le alte sfere del Vaticano. Bonini scrive che l’ex presidente dello Ior “annotava e catalogava tutto con metodo e pazienza”. “E la corrispondenza del suo immenso archivio – che gli interlocutori fossero cardinali, ministri della Repubblica, banchieri, parlamentari, lo stesso Pontefice – non aveva a che fare con il governo delle anime, ma con il Potere degli uomini. Con la solerzia “papista” di deputati che pure hanno giurato sulla Costituzione. Con le urgenze della diplomazia tra le due sponde del Tevere di cui Gotti era diventato snodo cruciale”. LEGGI TUTTO L’ARTICOLO SU REPUBBLICA.IT

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.