Quantcast

L’estate 2013 fra le più calde degli ultimi 200 anni

L’estate 2013 a Piacenza è stata la quarta più calda degli ultimi 210 anni. I dati arrivano dall’osservatorio Alberoni: "La stagione estiva 2013 - spiega il referente Matteo Cerini - si colloca termicamente nella classe più alta in riferimento alla nostra serie di dati dal 1802"

L’estate 2013 a Piacenza è stata la quarta più calda degli ultimi 210 anni. I dati arrivano dall’osservatorio Alberoni: “La stagione estiva 2013 – spiega il referente Matteo Cerini – si colloca termicamente nella classe più alta in riferimento alla nostra serie di dati dal 1802; il dato dei tre mesi estivi presenta un valore di 24.3 °C e si colloca al quarto posto dopo il 2003 (27.5°C), il 2012 (25.4 °C) ed il 2009 (25,0 °C)”.

Le fasi più calde si sono verificate durante la seconda decade di giugno, la terza di luglio e la prima di agosto. Le zone più calde del piacentino non hanno fatto registratre temperature nei massimi superiori ai 37 °C. Il deficit pluviometrico stagionale è del 55%. Risulta nella norma solamente il mese di agosto, sotto la norma invece giugno e soprattuto luglio. Il dato pluviometrico stagionale per la pianura piacentina è compreso fra 70 e 100 mm.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.