Lirica e Concertistica, da martedì via ai nuovi abbonamenti

Dopo la fase dedicata al rinnovo per i vecchi abbonati (fino al 12 settembre, cambio di posto il 14 settembre), si apre (fino al 12 ottobre) quella per chi vuole acquistare le nuove tessere

Parte martedì 17 settembre  la campagna per sottoscrivere i nuovi abbonamenti per la Stagione Lirica e quella Concertistica 2013/2014 della Fondazione Teatri di Piacenza. Dopo la fase dedicata al rinnovo per i vecchi abbonati (fino al 12 settembre, cambio di posto il 14 settembre), si apre (fino al 12 ottobre) quella per chi vuole acquistare le nuove tessere.

Anche quest’anno grazie alla conferma dell’accordo tra la Fondazione Teatri e la scuola di inglese WALL STREET INSTITUTE di Piacenza – sita in Via Colombo, 87 – sia ai vecchi che ai nuovi abbonati sarà messo a disposizione un pacchetto di 10 ore di lezioni d’inglese, con metodo Wall Street, valido per due persone – completamente gratuito e senza obbligo di successiva iscrizione – presso l’Istituto di via Colombo. Per poter usufruire di questa promozione è necessario contattare la scuola, entro il 30 Novembre 2013, al numero di telefono 0523 593323, per fissare un appuntamento e concordare la data della prima lezione. è indispensabile presentare l’abbonamento e la cartolina ad esso allegata che verrà consegnata presso la biglietteria del Teatro Municipale.

STAGIONE LIRICA – La Stagione Lirica 2013-2014, in cui sono presenti tre titoli del Cigno di Busseto e per i quali la Fondazione Teatri ha ottenuto dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali la possibilità di fregiarsi del logo nazionale per le celebrazioni del Bicentenario della nascita del Maestro nonché di quello regionale denominato “Verdi200”, debutterà quindi il prossimo 12 ottobre, e in replica il 15, con la Luisa Miller di Giuseppe Verdi. Scritta nel 1849 per il Teatro San Carlo di Napoli, è da lungo assente dal cartellone piacentino e viene ora proposta in un nuovo allestimento coprodotto da Fondazione Teatri di Piacenza, Fondazione Teatro Comunale di Ferrara e Fondazione Teatro Alighieri di Ravenna, con la partecipazione dell’Orchestra Giovanile “Luigi Cherubini” diretta da Donato Renzetti e del Coro del Teatro Municipale di Piacenza diretto da Corrado Casati.


La Stagione proseguirà con I Vespri Siciliani
, in scena il 29 novembre e 1 dicembre, titolo assente dal Teatro Municipale dal 1870 . L’opera, che è la prima commissione verdiana per l’Opéra di Parigi, rispecchia nell’estensione formale e nel soggetto le consuetudini del teatro lirico francese, ma al Municipale verrà eseguita nella sua revisione italiana. Spetterà a Stefano Ranzani la direzione di questi Vespri alla guida dell’Orchestra Regionale dell’Emilia Romagna, mentre la regia sarà di Davide Livermore.

Con Il Furioso all’isola di San Domingo, in scena il 2 e 4 febbraio 2014, debutterà al Municipale una produzione che coinvolge ben sei Teatri di Tradizione (Bergamo Musica Festival, Teatro dell’Opera Giacosa di Savona, Fondazione Teatro Comunale di Modena, Teatro Sociale di Rovigo, Fondazione Teatri di Piacenza, Fondazione Teatro Alighieri di Ravenna) e che offrirà al pubblico piacentino un appuntamento eccezionale: la nuova edizione critica di un titolo alquanto raro, con le scene originalmente concepite dal dolce genio di Lele Luzzati e mai prima realizzate. A Piacenza la mise en scène sarà a cura di Francesco Esposito mentre a dirigere l’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini sarà Giovanni di Stefano. A Corrado Casati il compito di dirigere invece il Coro del Teatro Municipale di Piacenza.


Sempre a febbraio e precisamente il 14, 15 e 16, sarà di scena la più celebre fra le operette di Franz Lehár
, La Vedova Allegra che manca dal nostro Teatro da oltre trent’anni. Sarà una nuova produzione della Fondazione Teatri, con un cast d’eccezione e la partecipazione del Coro del Teatro Municipale. Diretta da Christopher Franklin alla guida dell’Orchestra Filarmonica Italiana, l’opera avrà la regia di Nicola Berloffa, giovane regista vincitore nel 2008 di un prestigioso concorso internazionale di regia promosso dal Ministero della Cultura in Francia. Da sottolineare la partecipazione allo spettacolo dell’etoile Giuseppe Picone che firmerà anche le coreografie.

La Stagione lirica proseguirà il 14 e 16 marzo, con un altro titolo verdiano che manca a Piacenza da ventisei anni, Simon Boccanegra, una coproduzione tra Fondazione Teatri di Piacenza e Fondazione Teatro Comunale di Modena che riprende il nuovo allestimento del teatro Municipale ”Giuseppe Verdi” di Salerno. Al Municipale Boccanegra sarà Leo Nucci, che sarà affiancato da un cast di caratura internazionale. Con la regia di Riccardo Canessa l’opera sarà diretta da Francesco Ivan Ciampa alla guida dell’Orchestra Regionale dell’Emilia Romagna e vedrà ancora la partecipazione del Coro del Teatro Municipale di Piacenza diretto da Corrado Casati.

A chiudere la Stagione Lirica 2013-14 sarà il Gianni Schicchi di Giacomo Puccini, il 9 e 11 maggio 2014. L’opera, un nuovo allestimento prodotto dalla Fondazione Teatri di Piacenza e primo frutto del potenziamento della già proficua collaborazione avviata con il Conservatorio di Musica “G.Nicolini”, si avvarrà della regia di Flavio Ambrosini e vedrà protagonista l’Orchestra Amilcare Zanella del Conservatorio diretta da Fabrizio Dorsi. La pièce pucciniana non sarà poi integrata secondo le modalità tradizionali, ma bensì con un’Opera di nuova concezione, vincitrice del Concorso Internazionale di Composizione “Opera nuova 2013”, indetto dalla Fondazione Teatri, dal titolo Schicchi e Puccini. Un Prologo a Schicchi. In entrambe le opere, al fianco di giovani artisti già affermati, saranno impegnati i migliori allievi delle classi di canto del Conservatorio.

Da sottolineare tra le novità della Stagione Lirica 2013/2014 la presenza dei sopratitoli in italiano per tutte le opere in Cartellone.La campagna abbonamenti alla Stagione Lirica 2013-2014 del Teatro Municipale terminerà il prossimo 12 ottobre in occasione della prima dell’opera verdiana Luisa Miller.

STAGIONE SINFONICA – La nuova Stagione Sinfonica, che vedrà l’inizio di ogni appuntamento alle ore 21, si aprirà dunque nel segno di Verdi, il 1 novembre, con il Recital di Leo Nucci che, accompagnato dall’Italian Chamber Opera Quintet, condividerà con gli ospiti del Municipale una stupenda antologia di sinfonie e arie del Maestro di Busseto.


Ospite d’onore del secondo concerto del 15 novembre sarà Natalia Gutman
, una delle violoncelliste più note al mondo, che interpreterà la Cello Symphony op. 68 di Benjamin Britten, accompagnata dalla Filarmonica Arturo Toscanini. L’autore britannico, di cui si celebra il centenario della nascita, è affiancato da Jean Sibelius, di cui si eseguiranno il poema sinfonico Finlandia e la Sinfonia n. 2 op. 43. Sul podio il maestro Yoel Levi, già noto al pubblico piacentino per avervi diretto la Filarmonica qualche stagione fa.


A Jean-Luc Tingaud sarà invece affidata la conduzione della serata del 7 dicembre
con due meravigliose opere per voce e orchestra di Benjamin Britten: Les Illuminations op.18, una serie di songs basata su versi di Arthur Rimbaud e la cantata Phaedra op. 93, di esecuzione tutt’altro che frequente, in cui si assiste al ravvivarsi incessabile di questo mito femminile nel pieno Novecento, Fantasia on a Theme di Ralph Vaughan Williams composta su un tema di Thomas Tallis e  Metamorphosen di Richard Strauss,. A interpretare queste importanti partiture due soliste dalle diverse scelte di stile ma di rango altrettanto elevato: Mariella Devia e Cristina Zavalloni.
Per non interrompere una ben consolidata tradizione piacentina, a San Silvestro saranno le Istituzioni musicali della città a formulare gli auguri a tutti gli appassionati.


Un appuntamento di enorme rilievo è in programma per il 17 gennaio
, quando nel Teatro Municipale risuonerà la Nona Sinfonia op. 125 di Ludwig van Beethoven. Un’opera che ora è superfluo presentare, ma che ascolteremo nell’interpretazione di Kazushi Ono alla testa della Filarmonica Arturo Toscanini. Di portata internazionale i solisti, il soprano Annalena Persson, il tenore Willem Van Der Heyden, il contralto Katharine Goeldner, il basso Ashley Holland e, nel culmine del suo quarto movimento, il Coro del Teatro Municipale diretto da Corrado Casati.


Sempre alla Filarmonica Arturo Toscanini, diretta da Roberto Abbado, sarà affidato il concerto del 22 febbraio
, dove all’inconsueto e prezioso Scherzo à la russe di Stravinskij si affianca la Sinfonia n. 93 di Haydn; a completare la serata i celeberrimi Quadri di un’esposizione di Musorsgkij orchestrati da Maurice Ravel, altra opera universalmente conosciuta e amata.

Le immagini di due lontanissime capitali di mare scorreranno il 4 aprile in un programma assolutamente invitante proposto dai Cameristi della Scala con il primo violino solista dell’Orchestra del Teatro alla Scala Francesco Manara: le Quattro stagioni op. 8 di Antonio Vivaldi si alterneranno con quelle composte due secoli dopo da Ástor Piazzolla.

A conclusione della stagione concertistica 2013-14 il Teatro Municipale ospiterà il 16 maggio il rinomato Vladimir Ashkenazy con l’Orchestra della Svizzera Italiana in una serata che rende omaggio al grande sinfonismo romantico: dall’Ouverture Accademica op. 80 di Brahms alla suite sinfonica  Shéhérazade di Rimskij-Korsakov, passando per le preziosissime Leggende op. 59 di Antonín Dvorák.

RICORRENZE IN MUSICA – Ricordiamo che da martedì 17 settembre a domenica 5 gennaio 2014 sarà, inoltre, possibile acquistare un abbonamento alla nuova Stagione sinfonica Ricorrenze in musica, quattro appuntamenti concertistici in occasione di altrettante festività: la Festa dell’Epifania (5 gennaio) il Giorno della Memoria (27 gennaio), le Festività pasquali (17 aprile) e la Festa della Repubblica (1 giugno).


Domenica 5 gennaio 2014
alle 17 Marco Beretta dirigerà la giovane 150rchestra di Piacenza in un programma che prevede i brani più popolari del repertorio classico.
Riccardo Joshua Moretti insieme a Spazi Sonori Ensemble saranno protagonisti lunedì 27 gennaio alle 15.30 con musiche originali di Riccardo Joshua Moretti.
Ancora Marco Beretta dirigerà il Concerto di Pasqua giovedì 17 aprile alle 21 e che vedrà protagonista l’Ensemble della 150rchestra di Piacenza impegnata nell’esecuzione della Sinfonia “Al Santo Sepolcro” RV 169 di Antonio Vivaldi e dello “Stabat Mater” di Giovanni Battista Pergolesi interpretato dal soprano Claudia Pavone e dal  mezzosoprano Valeria Tornatore. Infine Carla Delfrate dirigerà l’Orchestra Filarmonica Italiana nel concerto di domenica 1 giugno alle 21 il cui programma prevede musiche di Ludwig van Beethoven, Wolfgang Amadeus Mozart e Gioachino Rossini.

Per tutto il corso della Stagione la biglietteria del Teatro Municipale di Piacenza (mail: biglietteria@teatripiacenza.it; telefono: 0523 492251;fax: 0523 320365) è aperta per informazioni e acquisto con il seguente orario: martedì, giovedì e sabato dalle 10,30 alle 13; mercoledì e venerdì dalle 10,30 alle 15; domenica, lunedì e festivi: riposo. Per gli spettacoli serali: dalle 10,30 alle 13 e un’ora e mezzo prima dell’inizio della rappresentazione. Per gli spettacoli pomeridiani: dalle 10,30 alle 12 e un’ora e mezzo prima dell’inizio della rappresentazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.