Quantcast

“Marca la bici!” per ridurre i furti delle due ruote foto

"Marca la bici!" é lo slogan della nuova iniziativa messa in campo dal Comune di Piacenza per ridurre il pericolo di furti di mezzi a due ruote.

Più informazioni su

“Marca la bici!” é lo slogan della nuova iniziativa messa in campo dal Comune di Piacenza per ridurre il pericolo di furti di mezzi a due ruote.

“Ultimamente – ha spiegato il vicesindaco Francesco Cacciatore durante la conferenza stampa avvenuta nel bici park accanto alla stazione – ci sono stati nella nostra città, cosí come in tante altre città italiane, diversi furti di bicicletta (180/190 furti all’anno secondo la Polizia Municipale)”. Per ridurre il fenomeno sarà possibile imprimere il proprio codice fiscale sul proprio mezzo. Il codice verrà inserito in un software. Ad ogni persona che usufruirà il servizio verrà data una tessera con i dati e modello della bicicletta che renderà piú facile sia la denuncia di furto che il riconoscimento in caso di ritrovamento.

“Le persone – ha spiegato – che intendono usufruire del servizio debbono compilare un modulo (scaricabile le sul sito www.comune.piacenza.it) indicando i propri dati e quelli della bicicletta. Poi debbono recarsi al bici park il sabato mattina dalle 10 alle 12 (oppure in un altro giorno previo appuntamento). Il costo della punzonatura (che verrà protetta da uno specifico adesivo per tutelare la privacy) é di 3 euro. Non é possibile marcare le biciclette con telaio in carbonio.

La gestione del servizio è affidata dal Comune di Piacenza alla Cooperativa Sociale l’Orto Botanico. Per saperne di più è possibile rivolgersi a Quinfo/Urp del Comune di Piacenza (piazza Cavalli 2 tel 0523-492223-492224) o alla Cooperativa Sociale l’Orto Botanico (piazzale Marconi-deposito bici stazione FFSS tel 345/1001509).

Cacciatore ha espresso grande soddisfazione per il servizio di deposito biciclette che rapidamente é passato da una media di 131 abbonamenti mensili a 194. A giugno 2011 si registravano 148, a giugno 2013 217. Il mese con il maggior numero di mezzi parcheggiati é ottobre.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.