Nel week end Ziano celebra il vino con Festa dell’Uva e Valtidone Wine Fest

Tradizione e innovazione, culto del lavoro, senso del gusto, amore per il territorio e per i suoi frutti: tutto questo e altro ancora si intrecciano nel fine settimana di Ziano

Più informazioni su

Tradizione e innovazione, culto del lavoro, senso del gusto, amore per il territorio e per i suoi frutti: tutto questo e altro ancora si intrecciano nel fine settimana di Ziano, grazie alla 62° edizione della Festa dell’Uva unita alla quarta edizione del Valtidone Wine Fest.  Un ricco calendario di eventi ed iniziative, a partire da venerdì 6 e fino a domenica 8, renderà omaggio al vino e alla sua produzione, promuovendo i prodotti tipici, il territorio e le tradizioni di Ziano, il comune più vitato d’Italia.

Domenica 8 settembre sarà la giornata clou, quando Festa dell’Uva e Sette Colli in Malvasia (nome della tappa zianese del Valtidone Wine Fest) si uniranno nell’inaugurazione ufficiale prevista per le ore 10.00 presso il tradizionale tendone del Wine Fest, intrecciando non solo i rispettivi appuntamenti, ma celebrando simbolicamente il passaggio dall’uva al suo frutto più diretto, il vino.

Ma già dal venerdì il comune piacentino sarà animato da imperdibili appuntamenti messi in cantiere dalla locale Pro Loco e dal comitato organizzatore del Valtidone Wine Fest. Se venerdì 6, nell’ambito della Festa dell’Uva, saranno inaugurate le mostre di Clemente Ponzini, new impressionista e astrattista simbolico (presso le sale dell’ex cinema Smeraldo, ex uffici del Comune) e di Paolo Stoppa, paesaggista e scultore (presso le scuole primarie dove domenica si terrà anche il tradizionale banco di beneficienza), sabato sera inizieranno le iniziative più strettamente legate al Valtidone Wine Fest. Dalle ore 18.30, infatti, presso le sale di rappresentanza del palazzo storico comunale Malvicini Fontana sarà inaugurata l’esposizione orafa “Gioielli in…fermento”, curata dall’artista Eliana Negroni. La mostra, che sarà visitabile anche domenica e nel corso dei prossimi week end del Wine Fest, è un vero e proprio viaggio espositivo tra arte e vino, che riassume le tre edizioni di Gioielli in Fermento, concorso per un ornamento d’autore ispirato al racconto del vino, le sue suggestioni e le sue atmosfere. 

I gioielli, opere di artisti provenienti da ogni parte del mondo, sensibilizzeranno i visitatori al gusto, introducendoli simbolicamente agli aperitivi organizzati dall’Associazione I Sette Colli in collaborazione con la Pro Loco, grazie alla presenza del pluripremiato barman piacentino Fabio Marinoni. “Nell’atmosfera raffinata ed elegante del cortile di un palazzo storico del centro di Ziano – spiega Emanuel Piacentini, componente del direttivo dell’associazione Sette Colli e del comitato promotore del Valtidone Wine Fest – verranno preparati 4 cocktail speciali a base di malvasia, tra cui lo Ziano Spritz, frutto di una ricetta particolare a base di sangue morlacco”.
Dopo l’inaugurazione ufficiale della domenica mattina, Festa dell’Uva e Sette Colli in Malvasia proseguiranno di pari passo nel corso della giornata, tra tradizione, cultura, innovazione e piaceri enogastronomici. Alle ore 11.00, presso la sala convegni del Palazzo Malvicini Fontana, si terrà il seminario di degustazione “Terre di Malvasia. Tra economia e storia”, che si prefigge di creare un simbolico asse tra il prodotto e la sua terra d’origine.

“Vogliamo unire il vino con la sua terra di produzione – sottolinea il Vice Sindaco di Ziano, Rossana Fornasier – e creare un evento che permetta di conoscere e promuovere il territorio e le sue peculiarità. Questo seminario è e rimarrà un momento fondante in tutte le prossime edizioni del Valtidone Wine Fest a Ziano”. Sono previsti gli interventi di Roberto Miravalle (Presidente del Consorzio Vini DOC dei colli piacentini), di Maurizio Zamboni (Istituto Frutti-viticoltura dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza), di Fabio Bernizzoni (Presidente della Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli piacentini) e a seguire una degustazione, grazie alla presenza di sommelier professionisti, di 6 malvasie (frizzante, ferma, dolce, rosè e di Candia) abbinate a prodotti gastronomici tradizionali (salumi, faraona con acini d’uva, ciambella piacentina). Le degustazioni guidate, inoltre, proseguiranno per tutta la giornata di domenica sempre presso il Palazzo Malvicini Fontana

Nel pomeriggio la Festa dell’Uva proseguirà alle 14.30 con la terza edizione del Palio delle Botti, che metterà a confronto squadre provenienti da diverse regioni italiane che si sfideranno in costumi medievali per le vie del paese. Alle 16.30, invece, si terrà la tradizionale sfilata dei carri allegorici dedicati al vino gutturnio. La Pro Loco si occuperà inoltre dell’organizzazione degli stand gastronomici che  apriranno il venerdì sera servendo pizza e batarò, prima della Commedia dialettale dell’Allegra Combriccola presso il cortile della scuola. Il sabato sera e la domenica a pranzo e cena saranno serviti anche i piatti tipici della tradizione culinaria piacentina. Sabato sera, inoltre, alle 22.30 si esibirà il gruppo musicale Red Moon, mentre domenica sera gli “SPECIAL GUEST LIVE”.

Nel ricco menu di eventi del fine settimana di Ziano non mancheranno anche l’esposizione delle attrezzature agricole e la sfilata dei trattori d’epoca (domenica dalle ore 10.00) con l’organizzazione del Tractor Team; i “Natural Events” (domenica), con spettacoli di agility dog ed esibizioni di cavalli, gufi e falchi, declinate a mò di favola per bambini; la mostra mercato di libri usati della biblioteca comunale presso il cortile della scuola, l’intrattenimento per i più piccoli e l’esposizione dei prodotti artigianali “Made in Ziano” presso la Piazzetta della Chiesa.

“La Festa dell’Uva – ha concluso Manuel Ghilardelli, Sindaco di Ziano – è una delle feste più antiche del nostro territorio. Il nostro obiettivo è di mantenere la tradizione, unendo ad essa ogni anno delle innovazioni e questo grazie anche al Valtidone Wine Fest che vogliamo far diventare una manifestazione a livello nazionale. Il mio ringraziamento va già da ora a chi sta collaborando alla realizzazione di questo impegnativo, ma sicuramente affascinante fine settimana, dalla Pro Loco all’Associazione Sette Colli, dagli uffici comunali a tutti i volontari che saranno impegnati a rendere questo evento indimenticabile”. Per informazioni sugli eventi: www.prolocozianopiacentino.it e www.valtidonewinefest.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.