Quantcast

Ospedale, nuova sede per gli ambulatori di Chirurgia, Urologia e Terapia del dolore

Nuova sede per la Terapia del dolore e per gli ambulatori di Chirurgia e Urologia dell’ospedale di Piacenza. 

Più informazioni su

Nuova sede per la Terapia del dolore e per gli ambulatori di Chirurgia e Urologia dell’ospedale di Piacenza. Da martedì 17 settembre i due servizi, prima situati nel padiglione polichirurgico, si trasferiranno nel nucleo antico, nella palazzina che già ospita Oculistica, Dermatologia, Pre ricovero, Odontostomatologia e ambulatori di Ortopedia (edificio 4).

La logica del cambio di sede è quella di creare un polo unico di riferimento per le prestazioni ambulatoriali per i pazienti esterni, ovvero non ricoverati in ospedale.
Gli ambulatori trasferiti si collocano al primo piano, in ambienti totalmente riqualificati.

L’equipe di Terapia del dolore, diretta da Fabrizio Micheli, effettua visite specialistiche per lo studio medico di ogni tipologia di dolore (neuropatico, somatico e viscerale) e prestazioni terapeutiche correlate.
Negli ambulatori di Chirurgia, che fanno riferimento al reparto di Chirurgia diretto da Patrizio Capelli, si eseguono invece interventi di piccola chirurgia, ecocolordoppler e visite di controllo post ricovero.

Sempre nella nuova sede si trasferirà l’ambulatorio di Urologia e andrologia che afferisce al reparto di Urologia diretto da Ivan Matteo Tavolini.
Si va così completando il disegno che gradualmente vedrà presenti nello stesso edificio tutte le specialità ambulatoriali per pazienti esterni ora localizzate nei diversi reparti dell’ospedale. Questa aggregazione di diverse specialità consente di erogare, in ambienti confortevoli, prestazioni sanitarie con la garanzia di un’assistenza infermieristica altamente qualificata.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.