Quantcast

Pendolari “Viabilità pericolosa e aggressioni in stazione. Il Comune intervenga”

Intervento dell’associazione Pendolari Piacentini, pubblicato sul blog del sodalizio. I pendolari lamentano la scarsa sicurezza a piazzale Marconi, sia per quanto riguarda la viabilità sia per il ripetersi di eventi criminosi. 

Più informazioni su

Intervento dell’associazione Pendolari Piacentini, pubblicato sul blog del sodalizio. I pendolari lamentano la scarsa sicurezza a piazzale Marconi, sia per quanto riguarda la viabilità sia per il ripetersi di eventi criminosi. 

Negli ultimi giorni la cronaca locale ha “tirato in ballo” più volte la situazione di piazzale Marconi: il 18 settembre due donne sono state rapinate nel giro di poche ore e due giorni dopo un agente di polizia è stato aggredito da una donna ubriaca. D’altro canto è sufficiente attraversare il piazzale e darsi un’occhiata attorno per capire che la situazione è preoccupante, e infatti i pendolari, che in piazzale Marconi ci passano tutti i giorni sono preoccupati. 

 
Ricordiamo che, a causa dall’assurda ordinanza di divieto di sosta, molti pendolari sono costretti a lasciare i propri velocipedi in zone buie e remote, ancora più pericolose del piazzale stesso. Ricordiamo che molti pendolari sono costretti ad affrontare, a scelta, il sottopassaggio con le scale mobili spesso non funzionanti o l’attraversamento alle rotonde senza più passaggi pedonali.
 
Abbiamo più volte segnalato la situazione della zona stazione, ma dalla istituzioni nessuna risposta. Di recente abbiamo rinnovato il nostro appello a spostare le rastrelliere per le biciclette in posizione più vicina alla stazione ma dalle istituzioni nessuna risposta. Abbiamo più volte segnalato la situazione dell’attraversamento di viale S. Ambrogio, ma dalle istituzioni nessuna risposta.
Dobbiamo aspettare che ci scappi il morto perché qualcuno faccia qualcosa?

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.