Quantcast

Sveglia: “Beni dello Stato, immobili come l’amministrazione comunale?”

"Quali sono le intenzioni dell'amministrazione comunale sul tema della dismissione degli immobili pubblici?". A chiederlo il Movimento Civico Sveglia

“Quali sono le intenzioni dell’amministrazione comunale sul tema della dismissione degli immobili pubblici?”. A chiederlo il Movimento Civico Sveglia. “In questi giorni – scrivono in una nota – i rappresentanti del Demanio, e di Cdp sono in stretto contatto con il ministero dell’Economia che vorrebbe accelerare la partita dismissioni. E’ stata presentata la procedura che consente ai Comuni, fino al 30 novembre prossimo, di chiedere al Demanio una quota dei 20mila immobili trasferibili (per un valore complessivo presunto di 2,5 mld), come previsto dal decreto Fare. Essendo stati i promotori del censimento degli immobili comunali, gradiremmo, allargando il discorso a tutti gli immobili dello Stato e/o dei suoi Enti, avere risposte circa metodo e risorse”.

“L’amministrazione – chiedono – ha effettuato studi e valutato opportunità circa un elenco di beni che per la loro collocazione e destinazione, potrebbero essere funzionali ed utili alla cittadinanza? La dispersione delle forze, pur nel rispetto delle singole idee, che risultati porterà? Proposte come quella relativa a Porta S.Sisto, alla Pertite, all’ospedale militare,laboratorio Arsenale ecc., tutte singolarmente interessanti e meritevoli, non hanno una loro coesione e soprattutto,prese singolarmente, una loro sostenibilità”.

“Come pensa – concludono – l’amministrazione di reperire, eventualmente, le risorse economiche necessarie, visto anche che Piacenza è agli ultimi posti in regione per il numero ed il successo di iniziative in collaborazione tra Pubblico e Privato? A fronte di tanti bei propositi, dei tanto decantati cammini partecipativi condivisi (?), sui Beni dello Stato l’Amministrazione vuole rimanere, coerentemente con i primi 16 mesi di mandato, “immobile”?”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.