Quantcast

Trasloco caserma vigili del fuoco, dalla Lega un appello alla Regione

A lanciarlo è il consigliere Stefano Cavalli che in un’interrogazione formula alcune “proposte di intervento immediato” affinché la giunta di viale Aldo Moro "sblocchi quanto prima il trasferimento di apparecchiature e forniture” tra le due strutture

Appello alla Regione per portare a compimento il trasloco della caserma dei vigili del fuoco dall’ormai vecchia sede di viale Dante a quella nuova di strada Valnure. A lanciarlo è il consigliere leghista Stefano Cavalli che in un’interrogazione presentata oggi formula alcune “proposte di intervento immediato” affinché la giunta di viale Aldo Moro “sblocchi quanto prima il trasferimento di apparecchiature e forniture” tra le due strutture. Tre le strade che Cavalli sottopone alla Regione: “Un aiuto economico diretto” o l’”azione presso il ministero” per indurre Roma a “integrare le risorse necessarie”. In alternativa l’esponente del Carroccio prevede “il possibile coinvolgimento della protezione civile regionale affinché metta a disposizione uomini e mezzi per completare il trasloco”.

“Leggiamo della richiesta di aiuto formulata dal comandante Francesco Martino. Riteniamo che il sostegno debba arrivare innanzitutto dalle istituzioni. La Regione può certamente farsi parte attiva in questa partita fornendo un aiuto – diretto o indiretto – al nostro territorio”. “Se la situazione non si sblocca quanto prima brande, armadi, palestra, uffici, mensa, cucina e officina rischiano di rimanere dove sono, dopo anni di attesa per questo sospirato trasferimento”.

Alla Regione Cavalli chiede quindi di farsi “mediatrice presso il ministero o di impegnarsi direttamente per perfezionare tutti gli spostamenti necessari allo sgombero di viale Dante e alla piena operatività della caserma di strada Valnure”. L’auspicio è che “il termine di ottobre venga rispettato e che – giunti in dirittura d’arrivo – il percorso verso il cambio di sede non torni ad arenarsi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.