Tutti i colori e i sapori del Mercato Europeo sul Facsal FOTOSERVIZIO foto

Stamattina il taglio del nastro. Sono oltre 140 i banchi provenienti da tutto il mondo che fino a domenica animeranno questa nona edizione della manifestazione

Più informazioni su

Aperti i battenti stamattina dell’edizione 2013 del Mercato Europeo. Oltre 140 i banchi provenienti da tutto il mondo che fino a domenica, animeranno la manifestazione sul Pubblico Passeggio di Piacenza. Una manifestazione ormai radicata in città, ma capace di attirare persone anche da fuori. E l’edizione numero nove è iniziata sotto i migliori auspici con un grande afflusso di persone sin dal mattino cone documenta il fotoservizio di Prospero Cravedi. 

Taglio del nastro stamane per la IX edizione del Mercato Europeo che, sino a domenica, porterà sul Facsal deliziosi prodotti tipici da tutta Europa.

“Siamo particolarmente lieti – ha detto Paolo Dosi – quando il Mercato Europeo torna a Piacenza. Il pubblico lo apprezza tantissimo: un grazie va, quindi, a tutti coloro che lavorano per la sua realizzazione. Sappiamo quanta fatica ci sia dietro a questa manifestazione e speriamo, che nel 2014, si riesca a mettere in campo una decima edizione speciale”.

“I piacentini – ha detto il prefetto Antonino Puglisi – apprezzano questo mercato perché fa sentire l’Europa piú vicina soddisfando la curiosità sui diversi prodotti tipici”. “Questa manifestazione – ha detto Alfredo Parietti, presidente dell’Unione Commerciante – ci permette di fare un’ottima operazione di marketing territoriale, infatti, grazie ai tanti visitatori, porta beneficio a tutta la città”.

“Organizzare il Mercato Europeo – ha detto Angelo Grassi, presidente FIBA Piacenza – é un grande impegno. Piacenza é una location molto apprezzata: i colleghi esteri ne parlano come una città bella, cordiale”. Presenti all’inaugurazione anche l’assessore al commercio Katia Tarasconi, il questore Calogero Germanà e le massime autorità militari. Giovanni Struzzola, direttore dell’Unione Commercianti, ha introdotto il momento aperto dall’esecuzione degli inni d’Europa e d’Italia.

Come ormai tradizione, in vendita i cibi e i prodotti tipici delle diverse tradizioni continentali e non solo. Novità di questa edizione, l’associazione Convivio Piacentino metterà in mostra anche le eccellenze gastronomiche piacentine (dalla birra tipica piacentina ai nostri salumi). Non mancheranno neppure ambulanti piacentini che proporranno dai pisarei e fasó al gnocco fritto. Tra gli eventi collaterali ci sarà, in via Alberici, “Botteghe in piazza” ovvero una corposa esposizione di prodotti originali di hobbisti.

Al Mercato Europeo verrà abbinata, domenica 8 dalle 9 alle 20, una manifestazione in viale Dante. Una parte della strada verrà transennata dando modo, con la manifestazione “Vetrine in strada”, ai negozianti di esporre le merci al di fuori dei loro negozi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.