Quantcast

Le Rubriche di PiacenzaSera - UniCatt

Università Cattolica, borse di studio per oltre 112mila euro

35 nuove borse di studio per formare la top selection dei manager del sistema agroalimentare italiano ed europeo del futuro prossimo

Credere e investire nei giovani, puntando sul merito e sulla qualità.

E’ questa l’ambizione della facoltà di Agraria dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza-Cremona, che per l’anno accademico 2013/2014 mette in campo 35 nuove borse di studio, destinate alle matricole delle lauree triennali e della lauree magistrali attivate a Piacenza e a Cremona.

Un sostegno concreto al talento delle menti migliori, degli studenti più motivati, per favorirne lo sviluppo formativo grazie a borse di studio sponsorizzate anche dal mondo dell’impresa che, affiancandosi a quelle già previste dall’Università Cattolica e da EDUCatt per studenti e laureati, vanno ad arricchire le opportunità di accesso alla formazione di qualità delle ragazze e dei ragazzi che hanno saputo dimostrare di meritarselo.

Per le matricole delle lauree triennali sono dunque disponibili 18 borse di studio annuali  del valore di € 3.225,00 ciascuna, riservate a studenti meritevoli che si iscriveranno per l’a.a. 2013/2014 al corso di laurea triennale in Scienze e Tecnologie agrarie o al corso di laurea triennale in Scienze e Tecnologie alimentari (a Piacenza e a Cremona).

17 le borse di studio annuali, del valore di € 3.225,00 ciascuna, per studenti meritevoli che si iscriveranno per l’a.a. 2013/2014 ai corsi di laurea magistrale della facoltà di Agraria: Scienze e Tecnologie agrarie, Scienze e Tecnologie alimentari e Agricultural and food economics – Economia e gestione del sistema agro-alimentare.
“Abbiamo voluto che questa opportunità fosse equamente distribuita tra le matricole delle triennali e delle magistrali: esprimo un sentito ringraziamento a tutti le industrie, le fondazioni, i consorzi e le associazioni che da 60 anni collaborano con la facoltà, che lo fanno ancora oggi e mi auguro lo faranno in futuro, che hanno creduto e spero continueranno a credere nella qualità del lavoro che portiamo avanti attraverso la facoltà di Agraria, prima facoltà sorta per volontà di Padre Gemelli a Piacenza che, dopo 60 anni di vita, guarda con entusiasmo propulsivo al futuro delle nuove generazioni.”

Una facoltà internazionale proiettata al futuro.

I bandi delle Borse sono consultabili al seguente LINK

Le aziende che hanno reso possibile questa grande opportunità per le matricole della Cattolica 2013/14 sono:

A.I.A. Associazione Italiana Allevatori, Almo S.p.A Fondazione Gusmaroli; BASF Italia S.p.A; Cesare Regnoli & Figlio srl;  Camera di Commercio I.A.A. di Cremona; Consorzio Tutela Grana Padano; Danone; Fondazione Parizzi; Syngenta Crop Protection S.p.A.; Pico Maccario Azienda; Syngenta Crop Protection S.p.A.

Borse di studio sono state inoltre concesse anche dall’Istituto di Frutti-Viticoltura, dall’Istituto di Microbiologia e da SMEA – Alta Scuola di Management ed Economia Agro-alimentare dell’Università Cattolica del Sacro Cuore.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.