Quantcast

Antimafia sociale, venerdì il convegno con Salvatore Borsellino

L’incontro partirà dalle testimonianze contenute nel libro “Dove eravamo. Vent’anni dopo Capaci e via D’Amelio” edito da Caracò, per svilupparsi in un dibattito sull’attuale situazione dell’antimafia 

Più informazioni su

E’ stato presentato con una conferenza stampa l’incontro pubblico che si terrà l’11 ottobre dalle ore 18 presso l’Auditorium della Fondazione di Piacenza e Vigevano promosso dall’associazione “100 per 100 in movimento. “TESTIMONI IN MOVIMENTO la Resistenza dell’antimafia sociale” è il titolo dell’iniziativa che avrà con ospite d’onore Salvatore Borsellino, fratello del giudice Paolo e fondatore del Movimento delle Agende Rosse.

L’incontro partirà dalle testimonianze contenute nel libro “Dove eravamo. Vent’anni dopo Capaci e via D’Amelio” edito da Caracò, per svilupparsi in un dibattito sull’attuale situazione dell’antimafia sociale, grazie alla presenza di autorevoli rappresentanti della società civile impegnati nella battaglia culturale di sradicamento dei disvalori mafiosi, attraverso l’esempio e l’impegno del loro agire quotidiano.

La serata sarà trasmessa in streaming dalla testata online PiacenzaSera.it e ci sarà un collegamento in videoconferenza con il collaboratore di giustizia Luigi Bonaventura, che ci aiuterà ad affrontare il tema della pericolosità delle minacce della ‘ndrangheta nei confronti di Giulio Cavalli.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.