Quantcast

Arte e natura al Collegio Alberoni. Domenica visita guidata

Il grande parco, il giardino interno del Collegio Alberoni e una selezione di opere d’arte contemporanea della Collezione Mazzolini aventi come soggetto il paesaggio

Più informazioni su

In occasione della XVIII edizione di FRUTTI ANTICHI la Galleria Alberoni (Via Emilia Parmense 67) propone una visita guidata speciale (ore 16) che, oltre al consueto itinerario (la raccolta di arazzi, la quadreria alberoniana, l’Ecce Homo di Antonello da Messina e i dipinti più delicati esposti nell’appartamento del cardinale, la biblioteca monumentale, il museo degli strumenti scientifici), condurrà in via eccezionale i visitatori alla scoperta delle bellezze naturalistiche del grande parco e del giardino interno del Collegio Alberoni.

Questi due preziosi spazi verdi d’origine settecentesca verranno presentati in una ricostruzione della loro genesi e origine, delle trasformazioni in orti, parchi e giardini anche in funzione della mutevole organizzazione della vita della comunità alberoniana, per giungere infine a conoscere la loro attuale bellezza e consistenza botanico-naturalistica.
Il percorso guidato prevede inoltre la visione di una selezione di capolavori d’arte contemporanea, appartenenti alla Collezione Mazzolini e aventi come soggetto il paesaggio.
I visitatori di Frutti Antichi avranno diritto all’ingresso alla visita guidata al prezzo ridotto di €. 4,50 (biglietto intero €. 6,00)

Natura e arte nella Collezione Mazzolini d’arte contemporanea
La Collezione Mazzolini, donata nel 2005 dalla Signora Domenica Rosa Mazzolini alla Diocesi di Piacenza-Bobbio, offre, sul tema del paesaggio e della terra, una molteplicità di scenari, stili e tecniche. E’ un periodo, quello della prima metà del Novecento, in cui gli artisti si avviano ad esplorare nuovi territori formali e linguistici: la magia del colore, le tensioni della forma, la ricchezza della materia si ritrovano nei capolavori di De Pisis, Cassinari, negli scorci di Rosai e nelle tradizionali vedute di Carrà.

Inattesa la visione del paesaggio nell’opera di Guido Biasi, che allo scenario terrestre, preferisce quello lunare, e interessante la resa di un campo di grano nella singolare tecnica a collage di Elio Mariani. Alle espressioni artistiche proprie delle Avanguardie Italiane si affiancano però anche quelle tradizionali che si ritrovano nelle opere post-impressioniste di De Grada, Migneco e Lilloni.

Nella selezione di opere presentate in questa occasione quattordici artisti, attraverso la varietà dei linguaggi artistici novecenteschi, leggono e modulano il tema del paesaggio e della natura. Si tratta di Carlo Carra’ (1881-1966), Bruno Cassinari (1912-1992), Umberto Lilloni (1898-1980) Pietro Marussig (1879-1937), Giuseppe Migneco (1908-1997), Ottone Rosai (1895-1957), Aligi Sassu (1912-2000), Telemaco Signorini (1835-1901), Fiorenzo Tomea (1910-1960), Arturo Tosi (1871-1956), Guido Biasi (1933-1982), Elio Mariani ( 1943- ), Filippo De Pisis (1896-1956), Raffaele De Grada (1885-1957).

Affiancano i suddetti autori, i dipinti che più rappresentano la Collezione Mazzolini, esposti in modo permanente in sala: Tessitrici di Massimo Campigli (1895-1971), Piazza d’Italia di Giorgio De Chirico (1888-1978), Concetto Spaziale di Lucio Fontana (1899-1968), Gladiatori di Giorgio De Chirico (1888-1978), Bersaglieri di Mario Sironi (1885-1961). A questi si aggiungono anche due sculture: una terracotta decorata di Luigi Scanavino (1922-1986 ) e il Cristo sulla Croce di Lucio Fontana.
In totale pertanto una selezione di circa venti opere

La selezione d’opere della collezione Mazzolini è visitabile domenica 6 ottobre 2013 nel corso del percorso guidato delle ore 16 (ingresso € 4,50), ma anche autonomamente con visita libera dalle ore 15.30 alle ore 18. In quest’ultima modalità i visitatori di Frutti Antichi avranno diritto all’ingresso al prezzo ridotto di € 2,50 (biglietto intero € 3,50).

Grazie all’accordo e alla collaborazione tra FAI Delegazione di Piacenza e Opera Pia Alberoni, quest’anno i possessori di biglietto d’ingresso alla XVIII edizione di Frutti Antichi avranno diritto di visitare il Collegio e la Galleria Alberoni, secondo gli abituali orari di apertura, pagando il biglietto ridotto di €. 4,50, fino al 28 febbraio 2014.

GALLERIA ALBERONI, Via Emilia Parmense, 67, 29122 Piacenza
Per prenotazioni e informazioni: 0523577011 – 3494575709
uffici@operapiaalberoni.it, info@collegioalberoni.it
www.collegioalberoni.it, www.galleriaalberoni.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.