Quantcast

Avvicinamento al mondo del lavoro, finanziati percorsi per 60 ragazzi

I fondi derivano dal bando giovani 2013 della Regione e dall'accordo Geco2 (Giovani evoluti e consapevoli). L'assessore Dosi: “L'obiettivo è acquisire competenze professionali”

Più informazioni su

Avviare percorsi di avvicinamento al lavoro per circa 60 giovani non occupati e che hanno terminato gli studi. E’ questo il cuore del progetto nato grazie ad un accordo tra la Regione Emilia-Romagna, la Provincia di Piacenza e i Distretti socio-sanitari e finanziato nell’ambito del Bando giovani 2013 e dell’Accordo Geco 2 – Giovani evoluti e consapevoli.

“Le risorse disponibili nel 2013 per le politiche giovanili – ha spiegato l’assessore alle Politiche giovanili della Provincia di Piacenza Massimiliano Dosi –  circa 66mila euro per la provincia di Piacenza, saranno interamente indirizzate a favorire ai giovani l’accesso al mondo del lavoro e ad acquisire competenze professionali”. I tre progetti finanziati hanno come priorità l’inserimento lavorativo dei giovani.

Il Comune di Piacenza insieme a Gossolengo, Pontenure e Rottofreno gestirà il progetto relativo ai giovani e alle idee d’impresa. Il Comune di Fiorenzuola gestirà per i Comuni del proprio Distretto, un progetto relativo a tirocini formativi e di orientamento in collaborazione con il Centro per l’Impiego. Il Comune di Castel San Giovanni gestirà, infine, per i Comuni del proprio Distretto un progetto finalizzato all’inserimento nel mercato del lavoro dei giovani.

I fondi GECO 2, trasferiti alle Province mediante una convenzione con la regione Emilia Romagna siglata in febbraio, derivano dall’accordo che è stato sottoscritto tra la stessa Regione e la Presidenza del Consiglio dei Ministri: a Piacenza spettano 39.864 euro. A questa somma si aggiunge  il contributo di 26.576  euro derivante dalla legge regionale “Norme in materie di politiche per le giovani generazioni” nell’ambito del Bando giovani 2013.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.