Quantcast

Cittadinanza attiva, Rabuffi: “Bilancio positivo, nuovo bando 2014” foto

Gli Orti pubblici di via Degani sono uno dei centri nevralgici della cittadinanza attiva, per questa ragione l'assessore comunale Luigi Rabuffi ha voluto tenere qui la presentazione dei risultati del progetto regionale "Città Civili"

Più informazioni su

Gli Orti pubblici di via Degani sono uno dei centri nevralgici della cittadinanza attiva, per questa ragione l’assessore comunale Luigi Rabuffi ha voluto tenere qui la presentazione dei risultati del progetto regionale “Città Civili”, nel quale figura anche Piacenza.

Su tratta di una serie di buone pratiche e comportamenti che le diverse città emiliane hanno messo in pratica con l’apporto fondamentale di cittadini, coinvolti in svariate attività di utilità pubblica, dalla cura degli orti e del verde, all’aiuto nel mondo della scuola con l’accompagnamento dei bambini attraverso il Pedibus. Un bilancio positivo, quello tracciato dall’assessore, ma la volontà è quella di guardare al futuro.

“In un momento di crisi come quello che stiamo attraversando – ha sottolineato Rabuffi – è quanto mai imporante poter contare sulla disponibilità di tanti cittadini, non solo anziani, dai quali abbiamo tanto da imparare. Per questo abbiamo intenzione di rilanciare la cittadinanza attiva nel 2014, contando anche sul nuovo regolamento sulla partecipazione, per coinvolgere ancora più piacentini in nuove attività. Chiedendo loro anche di fornirci nuovi suggeimenti. Pensiamo alla valenza sociale di un’azione come quella del Pedibus, per la quale cerchiamo nuovi autisti, che consente a tanti bambini di andare in scuola in sicurezza, risparmiando spesso ai genitori di prendere la macchina e quindi combattendo anche l’inquinamento”.   

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.