Quantcast

Educazione alla Campagna Amica, via alle adesioni

Sono state spedite dalla Federazione Coldiretti Piacenza le lettere a tutte le scuole d’infanzia, primarie e secondarie di Piacenza e provincia, oltre alle istituzioni del territorio, per poter spiegare il progetto di Educazione alla Campagna Amica, le finalità e i diversi percorsi che si possono scegliere

Più informazioni su

E’ ufficialmente aperta la stagione di Educazione alla Campagna Amica per l’anno 2013-2014: ““Prodotti a Regola d’Arte. Dalla nostra terra i capolavori del gusto”
Sono state spedite proprio in questi giorni dalla Federazione Coldiretti Piacenza le lettere a tutte le scuole d’infanzia, primarie e secondarie di Piacenza e provincia, oltre alle istituzioni del territorio, per poter spiegare il progetto di Educazione alla Campagna Amica, le finalità e i diversi percorsi che si possono scegliere.

Insomma una gigantesca opera di comunicazione per rendere partecipi proprio tutti delle opportunità che si possono cogliere, grazie alla collaborazione degli esperti di Coldiretti e Campagna Amica, che, in modo assolutamente gratuito, si presteranno per incontri in aula con bambini di ogni ordine e grado per trattare temi di stagionalità, territorialità e cultura alimentare.

Quest’anno poi la valenza educativa del progetto sarà ulteriormente sottolineata dal tema “Prodotti a Regola d’Arte. Dalla nostra terra i capolavori del gusto” che impegnerà i bambini in ricerche e libere creazioni artistiche che porteranno alla scoperta delle bontà del cibo dell’Emilia Romagna, con particolare riferimento ai prodotti Dop e Igp, coinvolgendo le opere di grandi pittori di questa terra, dai Carracci a De Pisis, ma anche, di grandi artisti come Giuseppe Verdi.

Insomma un vero e proprio concentrato di cultura alimentare, perché proprio di “cultura” si può parlare, conoscere il proprio territorio, quello che lo stesso può offrire e le proprie radici e tradizioni è cultura, è educazione, è formazione, ma è anche prevenzione. Basti pensare che da un recente studio condotto ad opera di Coldiretti sulla base dei dati Istat è emerso che tra chi ha frequentato solo la scuola elementare la percentuale di obesi è tripla (16,8 per cento) rispetto a coloro che hanno conseguito la laurea (5,5 per cento), a conferma dell’importanza dell’educazione nel combattere stili di vita errati che compromettono anche la salute; conoscere e informare è lo strumento che può tutelarci e tutelare i nostri figli.

A testimonianza della portata e dell’importanza che questo progetto ha assunto a livello regionale ma soprattutto nella nostra provincia sono numerosi i partner che appoggiano Coldiretti e collaboreranno per la riuscita di questo investimento sul futuro. Stiamo parlando di partner come la Fondazione Campagna Amica, il Provveditorato di Piacenza, la Prefettura di Piacenza, il Comune di Piacenza, la Provincia di Piacenza, la Camera di Commercio, l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza, il Consorzio Grana Padano, la cooperativa Agripiace, il Consorzio di Bonifica,  l’ Associazione Apicoltori, la Banca di Piacenza, il Dipartimento Ospedaliero Materno-Infantile Unità Operativa di Pediatria e Neonatologia dell’Ospedale Guglielmo da Saliceto di Piacenza, l’Associazione Il Cuore di Piacenza, l’ Associazione Autonoma Diabetici Piacentini e le Associazioni del Dono (AIDO, ADMO e AVIS).

“Siamo pronti, afferma Cinzia Pastorelli, coordinatrice del progetto di Educazione alla Campagna Amica, per incontrare i ragazzi e far scoprire loro il legame tra alimenti e cultura, tra agricoltura e territorio, tra cibo e salute. Ovviamente, come ogni anno l’aspetto più ludico non verrà trascurato e i ragazzi potranno partecipare alla grande festa finale durante la quale verranno premiati gli elaborati che meglio sapranno interpretare questi temi. La festa sarà un’occasione unica per vedere le loro “opere” esposte e premiate, ma anche per sentire di aver fatto qualcosa di importante, un piccolo tassello unico e speciale verso la consapevolezza dell’immenso patrimonio del nostro paese.”

“Stiamo già raccogliendo le prime adesioni – conclude – ma invitiamo tutte le insegnanti interessate a prendere visione del progetto, consultabile sul nostro sito internet www.piacenza.coldiretti.it e a far pervenire il modulo di adesione entro il 10 novembre 2013.”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.