Quantcast

Lega Nord “25mila euro ai profughi, scelta scandalosa”

“Un affronto ai piacentini” e “una scelta scandalosa”. La Lega Nord piacentina insorge contro la decisione del sindaco Paolo Dosi di fornire ulteriore assistenza ai migranti esclusi dal programma di accoglienza dei rifugiati, stanziando 25mila euro per 9 appartamenti in città. 

Più informazioni su

“Un affronto ai piacentini” e “una scelta scandalosa”. La Lega Nord piacentina insorge contro la decisione del sindaco Paolo Dosi di fornire ulteriore assistenza ai migranti esclusi dal programma di accoglienza dei rifugiati, stanziando 25mila euro per 9 appartamenti in città. 
 
“Una scelta che grida vendetta al cospetto dei piacentini, a cui si continua ad alzare le tasse con la solita scusa del ‘Non ci sono soldi’”. “Eppure, in questo caso si è dimostrato che i soldi ci sono. Eccome.  Peccato provengano dalle tasche dei cittadini piacentini”. Il gruppo dei giovani leghisti propone un uso alternativo di questi soldi: “25 mila euro da poter spendere? La giunta dovrebbe creare un fondo per le famiglie piacentine in difficoltà oppure per incentivare l’assunzione di giovani nelle aziende, visto che la disoccupazione giovanile è al 40,1%, altro che favorire gli ultimi arrivati. Ricordiamo che lo stesso sindaco Dosi, a inizio luglio, dichiarò che solo due su 26 avevano diritto allo status di “profugo” (e quindi diritto di godere dei relativi diritti), salvo poi rimangiarsi tutto e dire che “tutti hanno comunque bisogno del nostro aiuto”. “Pensiamo che queste corsie preferenziali per gli ultimi arrivati siano altamente irrispettose nei confronti di tutti i piacentini onesti che hanno sempre rispettato le regole. Ancora più scandaloso è che decine di piacentini debbano mangiare alla Caritas perché senza lavoro e, invece di aiutarli creando un fondo in loro favore, si regalino 25mila euro dei nostri soldi a finti profughi. L’attuale giunta dovrebbe vergognarsi e chiedere scusa a tutta Piacenza, cambiando destinazione a queste migliaia di euro”. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.