Quantcast

Logistica e Europa, presentato in Provincia il progetto Prometeo

Presentazione, in Provincia di Piacenza, del progetto Prometeo, dedicato a favorire e garantire, tramite la formazione professionale, la mobilità di tirocinanti e lavoratori del settore Logistica e Trasporti. 

Più informazioni su

Presentazione, in Provincia di Piacenza, del progetto Prometeo, dedicato a favorire e garantire, tramite la formazione professionale, la mobilità di tirocinanti e lavoratori del settore Logistica e Trasporti. L’iniziativa, promossa per l’Italia da Itl (Istituto sui trasporti e la logistica), ha visto la partecipazione dell’assessore alla Formazione Andrea Paparo, oltre ai rappresentanti stranieri degli altri partner del progetto AFT – IFTIM (Francia), Skills for Logistics (Gran Bretagna), DEKRA Akademie (Germania), LE FOREM (Belgio), TMC UGT (Spagna). 

La presentazione si articolerà su due giornate di incontri, coordinati da Monica Patelli e Jonathan Rossetti di Itl. Lo scopo del progetto è, nel suo complesso, favorire la mobilità dei lavoratori, come già avviene con gli studenti grazie all’Erasmus, all’interno dell’Unione Europa. Di seguito, le finalità di Prometeo, come indicato nella scheda di presentazione

La competitività economica e il benessere sociale non possono prescindere da un efficiente e sostenibile sistema dei trasporti europeo. Con sistema dei trasporti non si fa riferimento alla sola infrastruttura (stradale, ferroviaria, …), ma anche a leggi e regole, tecnologie e aspetti organizzativi, educazione e formazione professionale. La presenza di professionalità in grado di pianificare, organizzare, gestire in modo innovativo, efficiente e sostenibile il proprio ambito di attività è garanzia di un funzionamento complessivo del sistema stesso.

Inoltre, la visione di un’Europa unita e integrata da un punto di vista normativo, economico e sociale, pone come pilastro dell’integrazione la mobilità dei cittadini e dei lavoratori dei singoli Paesi Membri su un unico grande territorio, quello Europeo. Il mercato del Lavoro non ha ormai più dimensione nazionale, ma deve essere inteso su scala continentale, soprattutto in un momento di congiuntura caratterizzato da elevata disoccupazione (in particolare giovanile).
In questo contesto si colloca l’idea del progetto PROMETEO, il cui obiettivo principale è incentivare la diffusione e applicazione del sistema Europeo dei Crediti per la Formazione Professionale (ECVET) al fine di favorire e garantire la mobilità di tirocinanti e lavoratori del settore Logistica e Trasporti. La definizione di qualifiche professionali secondo “regole” europee consente infatti il riconoscimento delle competenze acquisite in tutti i paesi dell’Unione Europea, rendendo l’Europa un unico Mercato del Lavoro per i cittadini dei Paesi Membri. 
La progettazione e validazione di corsi formativi da parte di importanti enti di formazione operanti nel territorio europeo garantisce inoltre un’adeguata e completa selezione delle competenze e abilità necessarie ad ogni profilo professionale.
La “scala della formazione”, aspetto innovativo dello studio, sarà strumento utile per tutti i lavoratori e studenti che desiderano lavorare nel settore della Logistica e del Trasporto e necessitano di un “supporto” per l’orientamento della propria carriera professionale.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.