Quantcast

Obesità di cani e gatti. L’incontro con il dottor Fina

Troppo grassi, faticano a muoversi, faticano a respirare, insomma non riescono più a vivere bene e prima o poi si ammalano di “troppo benessere”. Vivendo a contatto con l’uomo i piccoli animali domestici ne ereditano, purtroppo, anche le cattive abitudini, come la sedentarietà e un’alimentazione scorretta

Più informazioni su

Troppo grassi, faticano a muoversi, faticano a respirare, insomma non riescono più a vivere bene e prima o poi si ammalano di “troppo benessere”. Vivendo a contatto con l’uomo i piccoli animali domestici ne ereditano, purtroppo, anche le cattive abitudini, come la sedentarietà e un’alimentazione scorretta. Ne consegue che un sempre maggior numero di cani e gatti – si calcola che nelle famiglie italiane abbiano superato il 25 per cento – soffre di obesità, una seria minaccia per la salute perché – come è noto – può aggravare varie patologie e aumentare la probabilità di morte negli animali come nelle persone.

Come prevenire il problema? Come porre rimedio quando il guaio è stato fatto? Di quanto la prevenzione sia fondamentale per contrastare l’obesità e di come intervenire per migliorare la qualità della vita dei nostri amici a quattro zampe si parlerà venerdì prossimo, 18 ottobre alle ore 20.45, nel ciclo di incontri cinofili organizzati dal Centro veterinario Cer.Pa della Veggioletta (via Pirandello 11/13).

Relatori della serata saranno il dottor Gerardo Fina, direttore sanitario del Centro e veterinario comportamentalista FNOVI e la dott.ssa Brunella Marra della ditta Royal Canin, esperta in alimentazione animale.

La serata, con ingresso libero e aperto a tutti, avrà inizio, come sempre, alle 20,45. Al termine spazio al dibattito, infine buffet. Per informazioni è possibile accedere  alla pagina Facebook del Cer.Pa.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.