Orzorock premiato al Mei 2.0 di Faenza

Nei giorni scorsi si è tenuto il Mei Giovane 2.0 di Faenza, legato al nuovo mondo della musica giovanile emergente premia come ogni anno i festival piu’ meritevoli per la loro capacità di fare emergere nuove sonorità con la capacità di mettere in rete e collaborazione festival, contest, circuiti, artisti e bands coniugandoli all’impegno sociale e civile.

Più informazioni su

Nei giorni scorsi si è tenuto il Mei Giovane 2.0 di Faenza, legato al nuovo mondo della musica giovanile emergente premia come ogni anno i festival piu’ meritevoli per la loro capacità di fare emergere nuove sonorità con la capacità di mettere in rete e collaborazione festival, contest, circuiti, artisti e bands coniugandoli all’impegno sociale e civile.
 
Tra i premi assegnati, anche il riconoscimento andato alla Carovana dei Festival, nata a Genova da alcuni mesi, per mettere in rete sette festival dell’area del Nord Ovest creando opportunità di collaborazione e scambio in modo molto proficuo e positivo. IL coordinamento dei festival indipendenti prevede sette festival sparsi tra Liguria, Piemonte ed Emilia e mira a collaborazioni congiunte e scambi culturali sui territori di riferimento. I sette festival sono: Festival delle Periferie di Genova, Varigotti Festival di Varigotti, Orzorock di Gragnano Trebbiese , Wantecd Primo Maggio di Torino, Miscela Rock Festival di Strambino, Indiesponenete di Cervo Ligure e Lilith Festival di Genova.

Il premio vuole valorizzare la capacità di avere messo insieme città, eventi, artisti per creare una rete a favore della nuova musica indipendente ed emergente, non dimenticando temi sociali e civili, raccogliendo in pieno l’input lanciato dalla Rete dei Festival, una sede di incontro per collaborazioni tra diversi festival musicali per potersi rafforzare in un clima difficile come quello attuale.

 
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.