Quantcast

Pasquali il leghista “buono”: “Lampedusa, serve l’aiuto dell’Europa”

"Davanti alla morte ci deve sempre essere rispetto". E’ la posizione indubbiamente laica rispetto a quella del proprio partito, quella espressa da Roberto Pasquali, presidente del consiglio provinciale, in quota Lega Nord

Più informazioni su

“Davanti alla morte ci deve sempre essere rispetto”. E’ la posizione indubbiamente laica rispetto a quella del proprio partito, quella espressa da Roberto Pasquali, presidente del consiglio provinciale, in quota Lega Nord. In apertura dei lavori del parlamentino di palazzo Garibaldi, il presidente ha chiesto un minuto di silenzio per ricordare, insieme a Mario Cravedi, presidente Anpi, anche i morti di Lampedusa.

“Io non posso restare indifferente davanti a 400 persone morte mentre stavano cercando di scappare dai propri Paesi – spiega Pasquali a margine della seduta – per venire in Italia, pur essendo consapevoli della crisi che avrebbero trovato da noia poi si può aprire la pagina politica, e chiederci perché l’Europa non ci aiuti a fronteggiare questa emergenza. Ma davanti alla morte bisogna portare rispetto, e io mi sono sentito di ricordare i morti di Lampedusa insieme a Mario Cravedi, che tanto ha fatto per l’Anpi, una realtà che conosco perché mio padre e’ stato partigiano”. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.