Quantcast

“perCorrente”: “Un Pd più forte con Roberta Valla e Christian Fiazza”

Pubblichiamo l'intervento del gruppo “perCorrente” a sostegno della candidatura di Roberta Valla e Christian Fiazza per il congresso piacentino del Partito Democratico

Più informazioni su

Pubblichiamo l’intervento del gruppo “perCorrente” a sostegno della candidatura di Roberta Valla e Christian Fiazza per il congresso piacentino del Partito Democratico

“perCorrente” è un progetto avviato da mesi, che ha interpellato i nostri militanti, giovani e non solo, per discutere ampiamente i punti che pensavamo essere necessari per migliorare il nostro Partito. Anche se provenienti da differenti storie politiche siamo riusciti a fare una sintesi e a raccogliere tutte le nostre riflessioni all’interno del documento che abbiamo deciso di chiamare “perCorrente”. ?Abbiamo sottoposto le nostre idee alla candidata alla segreteria provinciale Roberta Valla che ha deciso di portarle avanti, facendole anche sue. Vogliamo sottolineare che non stiamo parlando in quanto giovani, stiamo parlando in nome di tesserati e militanti che vogliono cambiare questo partito, non per farsi spazio, ma per riformare la sua proposta politica.

Come abbiamo sempre detto, al centro del nostro progetto ci devono essere i militanti e i circoli. Ma dobbiamo dare anche un significato ad una tessera di Partito. La tessera deve essere un pezzo di carta da richiedere all’ultimo giorno disponibile per potersi candidare? Noi non vogliamo che il nostro Partito diventi un “partito taxi” per raggiungere, con gli anni, posizioni sempre più alte. Altrimenti, chi oggi ritiene di proporre soluzioni innovative mettendo ovunque la parola merito (quando invece i posti che sono stati raggiunti ne hanno ben poco a che fare) finirà per schiantarsi contro un muro peggiorando ulteriormente la situazione del Partito.

Noi ci poniamo un’altra domanda: perché tesserarsi se un “non tesserato” vale quanto un “tesserato”? Dobbiamo tornare nei circoli, ascoltarli, perché lo sappiamo benissimo: nei circoli c’è ancora tantissima voglia di fare politica e partecipare. Ma la Politica con la “P” maiuscola non è quella che pensa solo a finire sui giornali criticando qualsiasi cosa. Riteniamo certamente che il rinnovamento sia necessario, ma attenzione! Non dobbiamo confondere il rinnovamento con nuovismo, la capacità con la scaltrezza, l’intelligenza con l’arroganza. Riteniamo che i giovani non debbano essere presi in considerazione in quanto tali, ma per le proposte che cercano di portare avanti.

Il fattore “giovane”, senza altri aggettivi a fianco, stona. Noi vogliamo aiutare a crescere questo Partito, ma se veniamo utilizzati solo per avere più visibilità, difficilmente lo aiuteremo. Roberta, ci ha fatto capire fin da subito che su questo punto è dalla nostra parte: come ci ha già dimostrato, siamo stati presi in considerazione per il nostro contributo. Cosa che non possiamo essere sicuri di dire su alcuni degli altri candidati. Abbiamo deciso di sostenere Roberta Valla e Christian Fiazza perché non si sono mai vergognati di sostenere il Partito Democratico. Perché non hanno tagliato tessere nei momenti più difficili, salvo poi richiederle al momento del bisogno.

Sosteniamo Roberta perché si è impegnata ad investire su noi giovani, perché è l’unica che ha indicato una direzione precisa sui temi, perché vuole un Partito che sappia parlare al cervello e non alla “pancia” della gente, perché parla di trasparenza di raccolta delle risorse finanziarie, perché ritiene i circoli strumenti necessari per l’elaborazione politica. Insieme ce la possiamo fare.

Gabriele Scagnelli
Francesca Mazzari
Davide Fausto Borrelli (Segretario provinciale Giovani Democratici)
Letizia Mondani
Alessandro Previdi
Matteo Ragaglia
Maria Saitta
e tutti i sostenitori di perCorrente

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.