Quantcast

Psc e sale gioco, “Sveglia”: “Allargare provvedimenti anche ai Compro Oro”

Il Movimento commenta le indicazioni emerse sul nuovo Piano Strutturale Comunale, che - scrivono in una nota - "auspichiamo prima o poi arrivi in Consiglio Comunale e alla completa conoscenza dei cittadini"

Più informazioni su

“Apprendiamo con favore dell’attenzione alla localizzazione delle sale da gioco, e soprattutto, come buon senso vuole,anche senza i parerei e gli studi di “esperti”, incentivi a chi recupera e ristruttura aree già urbanizzate”. Così il Movimento Civico “Sveglia” commenta le indicazione emerse sul nuovo Piano Strutturale Comunale, che – scrivono in una nota – “auspichiamo prima o poi arrivi in Consiglio Comunale e alla completa conoscenza dei cittadini”.

“Non ci sembra però – precisano – si possa parlare di un giro di vite sulle sale da gioco. Una maggiore distanza dalle zone sensibili va bene, ma perché 800 metri? Viste le nuove direttive regionali che lasciano ai comuni massima libertà sula loro localizzazione, perché non aumentare la distanza, o addirittura pensare ad una zona decentrata?”

“Sarà il solito problema che da una parte si condanna la ludopatia e dall’altra però, visto il costante aumento e proliferare delle sale gioco, non si vuole rinunciare del tutto a proventi e tasse che da questo fenomeno derivano? E perché non allargare provvedimenti ed attenzione, alle altre due attività “commerciali”che stanno preoccupantemente proliferando in città: Le sale “massaggi” orientali e i Compro Oro?”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.