Quantcast

Rally Alta Valtidone, oggi il via

Auto da rally protagoniste, domani in Alta Valtidone. Dopo le ricognizioni alle 12,30 scatta la competizione vera e propria. Sarà, sin dai primi metri “gara vera” con 130 equipaggi iscritti e moltissimi candidati alla vittoria finale.

Più informazioni su

Auto da rally protagoniste, domenica in Alta Valtidone. Dopo le ricognizioni alle 12,30 scatta la competizione vera e propria. Sarà, sin dai primi metri “gara vera” con 130 equipaggi iscritti e moltissimi candidati alla vittoria finale. A rimescolare le carte ampliando la rosa dei favoriti, potrebbe essere il meteo. In caso di asfalto asciutto, infatti, sono i piccoli bolidi della categoria “Super 1600”, agili e velocissimi, ad apparire in grado di primeggiare. In caso di pioggia, invece, potrebbe risultare vincente la motricità delle Mitsubishi a trazione integrale. Anche se, di fatto, mancano quelle “ripartenze” dove le vetture più leggere rischiano di perdere aderenza e perdere qualche decimo di secondo.
“La vera insidia –  spiega a conclusione delle ricognizioni Marco Gianesini, tra i favoriti – è data dai banchi di nebbia, Perché si creano e si dissolvono velocemente e rischiano di condizionare la gara. Si tratta di prove comunque piuttosto veloci, una buona visibilità è indispensabile”. Per l’assoluta sono in gara dieci Super 1600, per lo più Renault Clio ai quali vanno aggiunte le N4 (tutte Mitsubishi Lancer, con motori 2000 cc dotati di compressore e con quattro ruote motrici) e le R3 (Renault e Citroen), in particolare quella del parmense Gianluca Tosi. In totale, dunque, una trentina di equipaggi.  
La giornata agonistica inizierà già alla mattina, con le verifiche sportive e tecniche. LE prime sono in programma dalle 7 alle 10, le seconde le seguono di una mezz’ora. 7 alle 10. Le auto, prima si applicare i numeri alle portiere, sfileranno nella piazza centrale di Pianello. Alle 12,30 scatterà la gara vera e propria, mentre la bandiera a scacchi si abbasserà alle 17.30 con arrivo e premiazione sul palco. I concorrenti si confronteranno su un circuito di 3 prove speciali, che si sviluppano nei comuni di Pecorara e di Bobbio, da ripetere due volte. per un totale di quasi 36 km cronometrati ed una percorrenza complessiva di 145 km. Tra i due passaggi sono previsti un riordino e un parco assistenza. Base logistica della manifestazione sarà Pianello Val Tidone “Sono prove davvero veloci –  conferma Gianesini , che si presenta al via con Daniele Fomatti -, soprattutto la terza”. Ma soprattutto si tratta di “Prove davvero belle –  come conferma Mauro Destefani, anche lui in gara con una Renault Clio Super 1600 -, davvero tecniche e impegnative”. Inoltre gli organizzatori hanno pensato ad un programma serrato, intenso. “La gara avrà, di sicuro un buon ritmo”, conclude l’alfiere dell’Idearacing.
Al via ci sono 130 equipaggi. In coda alle vetture moderne partiranno le auto storiche, a ricordare i protagonisti dei rally d’un tempo che proprio su queste strade scrissero pagine epiche consegnate alla storia della specialità. il Rally Day Alta Valtidone è organizzato dalla scuderia Rally & Promotion.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.