Quantcast

Sabato “Scherma in piazza” a Piacenza con il Circolo Pettorelli

Dalle 16,30 alle 18 esibizione del sodalizio in piazza Cavalli, nel cuore del centro storico

Più informazioni su

Un pomeriggio nel cuore della città per far conoscere la scherma a Piacenza e ai piacentini. E’ questo l’intento di “Scherma in piazza”, manifestazione promossa dall’Asd Circolo della scherma Pettorelli Piacenza con il patrocinio dell’Amministrazione comunale; l’evento è in programma sabato dalle 16,30 alle 18 in piazza Cavalli ed è stato presentato giovedì pomeriggio in un incontro alla presenza dell’assessore comunale allo Sport Francesco Cacciatore, del presidente del Pettorelli Alessandro Bossalini e del maestro Carlo Polidoro.

“Recentemente – ha spiegato Cacciatore in apertura – stiamo utilizzando piazza Cavalli, il “salotto buono” di Piacenza, per promuovere alcune discipline sportive. Una delle competenze dell’Amministrazione comunale è sostenere le società che lavorano con i giovani, dando una mano anche in termini di spazi e impianti pur in un contesto difficile per tutti in questo momento. Il Circolo Pettorelli vanta tanti titoli e campioni, ma allo stesso tempo lavora tanto anche con i giovani e mi piace questa voglia di continuare su questa strada”.

“Scherma in piazza – ha aggiunto il presidente del Pettorelli Alessandro Bossalini – è una dimostrazione del nostro sport per raggiungere più cittadini possibili, in modo tale che abbiano la possibilità di conoscere e apprezzare questa affascinante disciplina sportiva. Dai più piccoli ai più grandi: saremo tutti presenti sabato in piazza Cavalli, confidando anche nel meteo, per cercare di assecondare la curiosità della gente. Nella scorsa stagione, abbiamo avuto 120 tesserati e stiamo lavorando non solo sul tessuto comunale, ma anche in provincia. A dicembre terremo un corso alla scuola Giordani e puntiamo molto anche sulla formazione, dove siamo un centro federale”.

Infine, il maestro Carlo Polidoro ha elencato i prossimi impegni agonistici del Circolo Pettorelli. Il 13 ottobre ci sarà l’open regionale a San Lazzaro di Savena (Bologna), che qualificherà 19 ragazzi e 11 ragazze all’open nazionale di Ravenna in dicembre. Per quanto riguarda le categorie giovanili, il 19 e il 20 ottobre a Novara ci sarà la prima prova Cadetti, seguita nel week end successiva da quella Giovani. A novembre, invece, inizierà il circuito under 14, seguito a dicembre dalla seconda prova Cadetti e da quella Giovani, con la somma dei punteggi (considerando anche le rispettive prime prove) che qualificheranno 36 Cadetti e altrettanti Giovani ai campionati italiani.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.