Quantcast

Scommettiamo sulla rinascita del Piacenza

Piacenza è una città emiliana al confine con La Lombardia di oltre 100mila abitanti, che in epoca recente ha vissuto momenti di soddisfazione e gioia nel calcio. Peccato solo che all’epoca non c’era ancora www.bwin.it/calcio

Più informazioni su

Piacenza è una città emiliana al confine con La Lombardia di oltre 100mila abitanti, che in epoca recente ha vissuto momenti di soddisfazione e gioia nel calcio. Peccato solo che all’epoca non c’era ancora www.bwin.it/calcio.

La squadra emiliana infatti dalla stagione 1993/1994 e quella 2002/2003 comprese, vanta ben 8 anni di Serie A. A Piacenza sono passati giocatori del calibro (squadra composta solo da atleti italiani fino al 2001 per scelta della famiglia Garilli, proprietaria della Società) di De Vitis, Piovani, Filippo e Simone Inzaghi, Caccia, Di Francesco, Pasquale Luiso, gli anziani Stroppa e Vierchowood, Matuzalem, Amauri, Hubner, Marchionni ed allenatori come Luigi Cagni, Mutti, Guerini, Gigi Simoni e Walter Novellino.

L’amara retrocessione in B nel 1993/1994 perché la diretta concorrente Reggiana vinse a Milano contro il Milan l’ultima gara di Campionato, dopo una partita molto strana, con i rossoneri volutamente rimaneggiati e poco volenterosi in campo, perché già Campioni d’Italia, fece male, ma fu subito vendicata da una nuova promozione nell’anno successivo.

La retrocessione del 2003 invece fu il primo passo di un graduale crollo del Piacenza dal punto di vista calcistico, che dopo alcuni anni di serie cadetta, finì in Lega Pro. Poi problemi finanziari, la storica famiglia Garilli (da cui il nome dello stadio e gli anni di Serie A) che preferirono vendere a persone poi rivelatesi inadempienti, ed ancora la Lega Pro II Divisione e poi infine il fallimento definitivo.

Si è ripartiti dall’Eccellenza, dove al primo anno la squadra ha conquistato la promozione in Serie D con 2 giornate d’anticipo con il nome di S.S.D. Lupa Piacenza, dopo l’acquisto dei diritti all’asta da parte della LibertasSpes, squadra cittadina neopromossa in Eccellenza Emilia-Romagna Col nome di S.S.D. Piacenza Calcio 1919 (sempre nel mitico stadio Garilli) quest’anno si gioca il campionato dilettanti, dove tra l’altro milita anche un’altra squadra della città: il Pro Piacenza.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.