Scuola genitori, al via il nuovo ciclo di incontri dal 18 ottobre

La prima serata, venerdì 18 ottobre alle ore 20.45, vedrà protagonista Italo Fiorin (docente della Lumsa di Roma e direttore di Scuola Italiana di Modena): interverrà sul tema "Ho preso una nota! Il ruolo dei genitori e le attese della scuola: è possibile un’alleanza".

Più informazioni su

Sta per partire l’edizione 2013 della Scuola Genitori, ciclo di incontri promosso dal Centro Psicopedagogico per la Pace diretto da Daniele Novara. In un momento di forte crisi economica si rischia di mettere in secondo piano l’attenzione all’educazione dei propri figli. Le ’malattie’ dell’educazione rischiano di tradursi in un vero e proprio salasso per le famiglie: siamo di fronte, spiega Novara, a bambini che anche a 6 e 7 anni ancora dormono nel lettone, non si vestono da soli e non sanno utilizzare coltello e forchetta, per non parlare di chi di notte fa ancora uso del pannolino.

“Noi daremo tutte le informazioni necessarie – spiega Novara – ai genitori per garantire una corretta educazione per i propri figli. Abbiamo realizzato un piccolo breviario con alcuni consigli pratici, che chiederemo di distribuire alle neo mamme. Il rischio e’ che, se non si interviene in tempo, il sistema sanitario possa andare in crisi. Invece si può risolvere tutto dando i basilari per l’educazione”.

Il primo incontro si terrà venerdi 18 ottobre alle 20 e 45 nel l’auditorium della Fondazione, sarà protagonista Italo Fiorin (docente della Lumsa di Roma e direttore di Scuola Italiana di Modena). Si parlerà di “Ho preso una nota! Il ruolo dei genitori e le attese della scuola: e’ possibile un’alleanza?”. Venerdì 22 novembre, alla stessa ora, Paolo Ragusa (formatore CPP e counselor) relazionerà sul tema “Gli argini per crescere. Imparare a dire no ai propri figli è una competenza che i genitori possono imparare”.

I successivi appuntamenti sono consultabili sul sito www.cppp.it.
Le serate sono ad ingresso gratuito,

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.