Terapia intensiva aperta ai parenti. Un torneo di golf a sostegno del progetto foto

Torneo di golf benefico e cena di gala a Croara, con l’obiettivo di promuovere una raccolta fondi destinata al reparto di Terapia intensiva dell’ospedale Guglielmo da Saliceto di Piacenza. Avere accanto parenti e amici, anche nei casi gravi di ricoveri in terapia intensiva, può fornire benefici enormi al malato.

Più informazioni su

Torneo di golf benefico e cena di gala a Croara, con l’obiettivo di promuovere una raccolta fondi destinata al reparto di Terapia intensiva dell’ospedale Guglielmo da Saliceto di Piacenza. Avere accanto parenti e amici, anche nei casi gravi di ricoveri in terapia intensiva, può fornire benefici enormi al malato. In questa logica, ormai dimostrata in molti studi internazionali, l’Ausl di Piacenza ha avviato il progetto Terapia intensiva aperta, per consentire ai familiari di stare vicino al letto del proprio caro senza limitazioni o restrizioni. Questo significa rendere più accoglienti gli spazi del reparto, oltre a formare adeguatamente gli operatori, in grado di migliorare i rapporti con i parenti dei degenti. 
“Il nostro obiettivo – ha spiega Massimo Nolli, direttore del dipartimento di Terapie intensive, Anestesiologia e Terapia del dolore, insieme al direttore dell’azienda Usl di Piacenza, Andrea Bianchi – è quello di creare un ambiente attento alle esigenze globali (quindi non solo cliniche ma anche psicosociali) del paziente e dei suoi familiari”.
 
Per finanziare il progetto, l’Azienda ha avviato un’iniziativa di raccolta fondi in collaborazione con il Golf Club Croara. Sabato 19 ottobre si terrà un torneo benefico di golf, con cena di gala a seguire. Un’iniziativa che ha già raccolto numerose adesioni: sono circa 20 gli sponsor che contribuiranno alla manifestazione, e le iscrizioni al torneo e alla cena sono già chiuse. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.