Quantcast

Ubriachi e drogati alla guida, quattro denunce della municipale

Il bilancio dell’attività di controllo svolta dalla Polizia Municipale negli ultimi dieci giorni, nell’ambito dell’impegno per la prevenzione e la repressione di comportamenti che possano mettere a rischio l’incolumità degli utenti della strada

Più informazioni su

Quattro patenti ritirate e altrettante persone denunciate all’Autorità giudiziaria per guida in stato di ebbrezza, cui si aggiunge una denuncia per guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti: questo il bilancio dell’attività di controllo svolta dalla Polizia Municipale negli ultimi dieci giorni, nell’ambito dell’impegno per la prevenzione e la repressione di comportamenti che possano mettere a rischio l’incolumità degli utenti della strada.


Due casi risalgono alla scorsa settimana
. La prima denuncia per guida in stato di ebbrezza, a carico di un trentasettenne residente in provincia di Piacenza, è stata effettuata in seguito a un incidente in via Farnesiana: il giovane, alla guida di una Jeep, ha tamponato la Volkswagen Tuareg che lo precedeva nello stesso senso di marcia, fortunatamente senza conseguenze per le persone coinvolte. Tuttavia, il comportamento dell’automobilista e la dinamica del sinistro hanno indotto gli agenti a eseguire il test alcolemico, che ha rivelato per il conducente della Jeep un tasso superiore di quasi cinque volte al limite consentito.

Sempre la settimana scorsa, durante un posto di controllo in via Diete di Roncaglia è stato fermato il conducente di un ciclomotore che, dai controlli effettuati, risultava non solo privo della copertura assicurativa obbligatoria, ma anche non sottoposto alla prescritta revisione periodica. Anche in questo caso, lo stato di alterazione psicofisica dell’uomo, un 47enne residente a Piacenza ha portato a ulteriori accertamenti: positivo sia al test alcolemico, sia a quello per l’uso di stupefacenti (con un alto tasso di cocaina), ha dichiarato di non avere con sé la patente, risultata in realtà scaduta. Oltre alla denuncia, è scattato anche il sequestro del ciclomotore.

Domenica 6, alle 8 del mattino, in via Anguissola una pattuglia è intervenuta per la segnalazione di un uomo riverso sul volante in stato di semi-incoscienza all’interno di un auto finita sul marciapiede. Dai rilievi effettuati è emerso che il conducente della Fiat Punto, un trentenne residente in provincia di Piacenza, dopo essere partito dal parcheggio di un locale della zona di Borgotrebbia ha sbandato in via Anguissola, a causa dell’abuso di alcool: presentava infatti un tasso alcolemico di oltre due volte superiore a quello consentito.

Ieri pomeriggio durante un posto di controllo nella zona di via Diete di Roncaglia veniva intimato l’alt a una Fiat Punto condotta da un piacentino residente in città, a seguito di una violazione del Codice della Strada, l’uomo è stato sottoposto al test alcolemico dal quale risultava un valore superiore di oltre due volte quello consentito.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.