Quantcast

Un bando a sostegno dei giovani imprenditori

C’è tempo fino al 7 Novembre per gli aspiranti imprenditori di età compresa dai 18 a i 35 anni, per iscriversi al bando che prevede l’assegnazione del contributo (5mila euro) a fondo perduto finalizzato a promuovere la partecipazione attiva dei giovani, favorendone l’imprenditorialità sul territorio

Più informazioni su

Il Comune di Piacenza, attraverso l’iniziativa Giovani e Idee di Impresa, intende promuovere la partecipazione attiva dei giovani favorendone l’autoimprendorialità. L’iniziativa si inserisce nel più ampio quadro di misure assunte dall’Amministrazione Comunale volte a favorire da un lato la promozione diretta dell’imprenditorialità giovanile e, dall’altro, a sviluppare e promuovere la collaborazione tra soggetti attivi sul territorio.

Il bando vuole promuovere e sostenere idee imprenditoriali giovanili in grado di creare occupazione nei territori dei Comuni di Piacenza, Gossolengo, Pontenure e Rottofreno, alla luce delle progettualità sviluppate in collaborazione con la Provincia di Piacenza  e la Regione Emilia Romagna e fornire ai giovani un’opportunità di valorizzazione delle loro idee, saperi e talenti come risorsa per lo sviluppo e accrescimento di competenze dei Comuni coinvolti.

C’è tempo fino al 7 Novembre per gli aspiranti imprenditori di età compresa dai 18 a i 35 anni, per iscriversi al bando che prevede l’assegnazione del contributo (5mila euro) a fondo perduto finalizzato a promuovere la partecipazione attiva dei giovani, favorendone l’imprenditorialità sul territorio.

Obiettivo è supportare attraverso un contributo economico e sostenere e formare giovani che intendono realizzare la propria idea di impresa; sostenere le professionalità dei giovani neoimprenditori anche attraverso la messa in rete delle principali realtà territoriali che offrono servizi all’impresa; offrire servizi di consulenza sul tema dell’autoimprenditiorialità e accompagnamento al primo anno di vita della start up.

Possono partecipare giovani tra i 18 e i 35 anni compiuti, singoli o gruppi, e residenti a Piacenza, Gossolengo, Pontenure, Rottofreno, anche aventi partita IVA.
Sono ammesse Associazioni senza partita IVA i cui componenti sede legale nei Comuni di Piacenza, Gossolengo, Rottofreno, Pontenure e che siano costituite in modo maggioritario da giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni compiuti. I giovani di età non superiore ai 35 anni devono essere l’80% dei soci fondatori devono rappresentare l’80% dei componenti del Consiglio Direttivo. Gli stessi devono risultare residenti nei comuni di Piacenza, Gossolengo, Pontenure, Rottofreno.
Info a questo link

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.