Quantcast

Caorso, la Regione: “Avanti con lo smantellamento, no a stoccaggio scorie in Emilia”

L’Assemblea legislativa ha approvato con voto unanime la risoluzione presentata da Stefano Cavalli (Lega Nord)

Più informazioni su

L’Assemblea legislativa regionale ha approvato con voto unanime la risoluzione presentata da Stefano Cavalli (Lega nord) finalizzata a impegnare la Giunta su tre questioni: proseguire nell’attività di monitoraggio e supporto tecnico per lo smantellamento dell’impianto di Caorso (Pc); attivarsi con il Governo per sollecitare la rapida identificazione del sito che ospiterà il deposito nazionale delle scorie nucleari; promuovere ogni iniziativa utile a porre la parola fine al “capitolo nucleare” di Caorso, escludendo categoricamente il comune piacentino dai potenziali siti di stoccaggio di materiale radioattivo.

A supporto di questo documento sono intervenuti i consiglieri Cavalli e Marco Carini (Pd), che hanno sottolineato la continuità dell’odierna presa di posizione con quanto l’Assemblea ha stabilito il 18 settembre 2012 (Risoluzione 2830), impegnando la Giunta a “ribadire la totale indisponibilità della Regione Emilia-Romagna ad ospitare sul territorio regionale siti di stoccaggio di scorie radioattive e di materiali di scarto derivanti dalla produzione di energia nucleare”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.