Quantcast

Cementirossi. Foti (Fd’I): “Qualcuno spieghi a Dosi che è il Sindaco”

Duro l’intervento di Foti sulla posizione presa dal Sindaco sulla questione Cementirossi

“Se non è un furbesco gioco per sottrarsi alle proprie responsabilità, c’è da incominciare a preoccuparsi. Non è infatti possibile che, sulle pratiche più delicate sotto il profilo ambientale, Dosi cada sempre dalle nuvole” lo afferma Tommaso Foti, consigliere comunale di Fratelli d’Italia.      

“Questa estate il Sindaco è andato a Borgotrebbia a dire ai cittadini che l’impianto del biogas era stato autorizzato senza che lui ne sapesse nulla. La storia – aggiunge il consigliere di Fratelli d’Italia – si ripete oggi per quanto riguarda la Cementirossi. Peccato che gli uffici del Comune di cui Dosi è sindaco si sono espressi favorevolmente su entrambe le autorizzazioni”.

“O in Comune tutti decidono alle spalle del Sindaco, e allora sarebbe doveroso che quest’ultimo incominciasse a dimostrare di esserlo, o – sostiene Foti – Dosi finge di essere la controfigura di Alice nel paese delle meraviglie per non pagare dazio”.    

“Gli atti dimostrano che l’autorizzazione alla Cementirossi ha avuto il pieno assenso anche del Comune di Piacenza. Se Dosi veramente non ne sapeva nulla – conclude Foti – occorre che qualche suo scudiero gli spieghi che il Sindaco è lui e che a lui spetta, prima di ogni altro, interessarsi degli atti amministrativi che rilevano per il nostro territorio”. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.