Quantcast

Cementirossi, Trespidi replica a Dosi: “Confusione su pratiche incomparabili”

Continua il confronto polemico a distanza tra Comune e Provincia sull'autorizzazione concessa all'azienda CementiRossi per aumentare i pneumatici oggetto di incenerimento.

Più informazioni su

CEMENTIROSSI, TRESPIDI: “LA CHIAREZZA SULLA VICENDA C’E’ SEMPRE STATA”

Continua il confronto polemico a distanza tra Comune e Provincia sull’autorizzazione concessa all’azienda CementiRossi per aumentare i pneumatici oggetto di incenerimento. A intervenire è di nuovo il presidente della Provincia Massimo Trespidi che replica alla posizione espressa dal sindaco di Piacenza Paolo Dosi.

“Non per polemica ma per chiarezza – interviene nuovamente il presidente della Provincia di Piacenza Massimo Trespidi sull’autorizzazione rilasciata all’azienda Cementi Rossi – si evidenzia ancora una volta la confusione che il sindaco di Piacenza Paolo Dosi fa su posizioni e pratiche assolutamente non comparabili. Cosa c’entrano in termini di procedura Borgotrebbia, Cementirossi e Tecnoborgo? Nulla. Fa piacere il fatto che il sindaco Dosi non abbia più le perplessità inizialmente manifestate in merito all’autorizzazione rilasciata a Cementirossi: si evidenzia però che il ruolo di amministratore imponeva a Dosi di avere una conoscenza adeguata della vicenda prima ancora di intervenire. Mi chiedo infine: come mai questa esigenza di chiarezza non è stata esplicitata dallo stesso Dosi durante l’iter – durato circa un anno – della Conferenza dei servizi?”.

“La mancanza di chiarezza che il sindaco continua ad avere sull’argomento – conclude Trespidi – rimane un’imbarazzante questione personale di Dosi e non dell’Amministrazione provinciale”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.