I tanti volti della contraffazione, venerdì convegno al Gotico

Sarà il sindaco Paolo Dosi, venerdì 22 novembre alle 9.30, ad aprire nel salone monumentale di Palazzo Gotico i lavori del convegno organizzato dal Corpo di Polizia Municipale di Piacenza in collaborazione con Anci

Più informazioni su

Sarà il sindaco Paolo Dosi, venerdì 22 novembre alle 9.30, ad aprire nel salone monumentale di Palazzo Gotico i lavori del convegno “I tanti volti della contraffazione: dalle etichette commerciali al falso documentale”, organizzato dal Corpo di Polizia Municipale di Piacenza in collaborazione con Anci.

Il fenomeno della contraffazione di merci e documenti è in costante crescita e impone agli operatori  la conoscenza di nozioni che consentano verifiche rapide, efficaci ed a norma di legge. Per chi presidia il territorio la sfida è impegnativa: merce di qualunque tipo, documenti d’identità, di guida ed assicurativi falsi, alterati, contraffatti, sempre più numerosi e sempre più difficili da distinguere ad occhio nudo. L’incontro, rivolto a tutti gli operatori delle polizie locali e nazionali quotidianamente impegnati sul territorio, si propone quindi di fornire le conoscenze tecnico-scientifiche utili per il riconoscimento di merci e documenti falsificati già dal loro primo controllo su strada.

Dopo il saluto del primo cittadino, i lavori saranno introdotti da Massimo Alulli, rappresentante per Anci dell’Area Sicurezza, Infrastrutture e Protezione Civile e da Paola Riccio, in rappresentanza del Ministero dello Sviluppo Economico – Direzione Generale per la Lotta alla contraffazione – Ufficio Italiano Brevetti e Marchi.

Seguiranno gli interventi di alcuni operatori della polizia locale particolarmente esperti del settore e di aspetti quali la riconoscibilità del falso documentale, le tecniche di stampa e la metodologia per il loro riconoscimento, i principali sistemi di antifalsificazione e, in generale, delle tecniche investigative di contrasto alla contraffazione di marchi e etichette commerciali.

Nella sessione pomeridiana avrà luogo un’esercitazione pratica di controllo documentale a numero chiuso (massimo 80 posti attribuiti secondo l’ordine di iscrizione), in cui piccoli gruppi di partecipanti, che verranno dotati di apparecchiature scientifiche portatili, si cimenteranno nel riconoscimento di documenti autentici o falsi sotto la guida dei tutor.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.