In fuga con 13mila euro falsi. Arrestato dalla Guardia di Finanza

Stava scappando da Piacenza con 13mila euro falsi occultati in un borsone, ma gli uomini della Guardia di Finanza lo hanno tratto in arresto. Si tratta di un cittadino senegalese nella cui abitazione sono state rinvenute altre banconote false.

Stava scappando da Piacenza con 13mila euro falsi occultati in un borsone, ma gli uomini della Guardia di Finanza lo hanno tratto in arresto. Si tratta di un cittadino senegalese nella cui abitazione sono stati rinvenuti ulteriori 500 euro falsi. 

Il sequestro di banconote false è stato effettuato dalla Compagnia di Piacenza  nel tardo pomeriggio di sabato, presso la Stazione ferroviaria. I militari impiegati in un ordinario servizio di contrasto al traffico di sostanze stupefacenti hanno sottoposto a controllo un cittadino senegalese, a seguito della “segnalazione” dei cani antidroga.

L’evidente nervosismo manifestato dall’extracomunitario nonché le contrastanti motivazioni poste a giustificazione del viaggio, hanno indotto i finanzieri ad approfondire i controlli: l’uomo in realtà nel bagaglio non trasportava stupefacente, ma bensì banconote di vario taglio risultate essere del tutto false.  

I controlli si sono così estesi anche all’abitazione del senegalese, situata nel centro di Piacenza, dove sono state individuate ulteriori banconote false per un valore complessivo di 500 euro che, spiegano gli inquirenti, lo straniero aveva destinato alle “spese correnti”. La falsificazione è risultata di fattura particolarmente pregevole, realizzata con una notevole attenzione nel riprodurre le caratteristiche di sicurezza esistenti sulle banconote autentiche in modo tale da ingannare  facilmente i consumatori.

L’ingente partita di banconote contraffatte è stata immediatamente sottoposta a sequestro ed il soggetto senegalese tratto in arresto e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria presso il carcere delle Novate.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.