Quantcast

Piacenza di nuovo protagonista ad Artigiano in Fiera

Dal 30 novembre all’8 dicembre a FieraMilano la manifestazione internazionale vedrà la partecipazione di diverse imprese locali. Nel padiglione 5 una “piazza piacentina” con uno spazio istituzionale e gli stand delle imprese

Anche per il 2013 – per il quarto anno consecutivo – Piacenza propone la partecipazione collettiva alla manifestazione “Artigiano in fiera”, la Mostra mercato Internazionale che si terrà a FieraMilano dal 30 novembre all’8 dicembre. La manifestazione, che giunge quest’anno a livello nazionale alla 18esima edizione, è dedicata alla promozione e alla vendita dei prodotti artigianali ed agroalimentari di tutto il mondo, ma rappresenta anche un’ottima occasione di marketing e di promozione integrata del territorio attraverso le eccellenze enogastronomiche e turistiche.

Piacenza parteciperà, grazie all’impegno e al sostegno della Provincia di Piacenza, della Camera di Commercio (che metterà a disposizione risorse per le imprese oltre al budget condiviso con Provincia e Comune), del Comune di Piacenza e dalla Regione Emilia Romagna con l’allestimento di un’area centrale (di circa 120 metri quadrati) circondata dagli stand delle imprese piacentine. L’area centrale ospiterà una serie di eventi-manifestazioni-degustazioni; gli Iat territoriali si occuperanno per tutta la durata della manifestazione della promozione turistica.

“Il sistema piacentino – hanno fatto presente il presidente della Provincia Massimo Trespidi e gli assessori al Turismo e al Sostegno all’Artigianato e al Commercio Maurizio Parma e Andrea Paparo – ha saputo mettere in pratica una politica di rilancio e di coraggio nonostante il momento di forte difficoltà economica. C’è la volontà delle istituzioni e delle imprese locali di proporsi al meglio su un’importante vetrina lombarda, sia nel settore manifatturiero sia in quello agroalimentare. Si conferma in questo quadro il ruolo strategico di Piacenza come territorio di cerniera e ponte tra due regioni: con Artigiano in Fiera 2013 proseguirà la volata verso Expo 2015. Da quattro anni Provincia e Camera di Commercio hanno puntato su Artigiano in Fiera quale vetrina fondamentale in vista dell’esposizione universale”.

“Nonostante le oggettive difficoltà del momento, abbiamo voluto confermare il sostegno alla manifestazione milanese – ha evidenziato Giuseppe Parenti, presidente della Camera di Commercio – per testimoniare alle imprese che occorre cercare nuovi mercati, aprirsi al confronto e diventare competitivi. Se per le imprese più attrezzate i nuovi mercati sono internazionali, per quelle più piccole anche la piazza di Milano ha un valore da non sottovalutare. L’importante è presentarsi al meglio”.

“L’opportunità di promuovere le eccellenze produttive del territorio – ha concluso l’assessore al Turismo del Comune di Piacenza Tiziana Albasi – si contestualizza nella dimensione di Artigiano in Fiera come significativo contributo delle aziende piacentine, aziende che oppongono alla crisi di questi tempi una professionalità alta e qualificata, frutto di anni di lavoro e di aggiornamento per la valorizzazione della nostra realtà territoriale”.

Sono circa 40 le aziende piacentine presenti in fiera riunite in stand singoli o condivisi:  Luciano Vitolini, Spaziomusa di Lucia Longeri, Lodi e Marzocchi di Vittoria Caggiano, Sergio Fumi Valigeria Srl Amarcord, Il coyote di Julian Tomas Jacoby, Jute & Co Italia Srl, La Buca società agricola, pasticceria Mera, L’angolo salato di Delledonne Ambra, Pink route (che riunisce circa venti imprese), salumifico La Rocca, azienda agricola Dolce Pensiero, Paola Bolzoni, La Tollara società agricola, Il telaio, Justinjoy – IBS, Gianpaolo Bonomi, Lady Caffè, Mi Gusto Piacenza, azienda vitivinicola Santa Giustina, Il Cardo, Dolci Fantasie, Merlettificio Freguya, Case Monache.
La “piazza piacentina” sarà collocata all’interno del Padiglione 5 nell’area riservata all’Emilia Romagna.

Nel 2012 erano state 31 le aziende piacentine coinvolte. Lo stand piacentino – sempre nel 2012 – è stato frequentato da migliaia di visitatori ed è stato animato per tutto il periodo da oltre 43 laboratori e degustazioni; 600 i menu-degustazione consumati attraverso la formula “paniere piacentino” – che ha riunito un assaggio di prodotti tipici locali – ed oltre 15mila i depliant  di materiale promozionale distribuito dal punto informativo di promozione turistica gestito dagli Iat.

Si ricorda infine che per l’edizione 2013 della Fiera sarà attiva la nuova opportunità per gli espositori di Artigiano in Fiera denominata “Make Hand Buy”: si tratta di una piattaforma e-Commerce, più precisamente una vetrina online aperta 365 giorni l’anno, che consente di comunicare e promuovere la propria attività all’interno del mercato europeo, di presentare e vendere più efficacemente i propri prodotti, di rimanere in contatto diretto con la clientela in modo da aprire nuove opportunità di business.
“Artigiano in fiera” sarà aperto al pubblico dal 30 novembre all’8 dicembre dalle 10 alle 22,30.

IL PROGRAMMA – Piacenza sarà presente all’Artigiano in Fiera di Milano con una serie di appuntamenti dedicati ai produttori piacentini e con alcuni laboratori. In particolare sono in programma degustazioni guidate di vino, formaggi, salumi ed altri prodotti tipici e i laboratori mani in pasta, per insegnare l’arte tradizionale della pasta fatta in casa.

L’intero stand sarà incentrato su “Gusto Piacenza”, uno strumento di comunicazione innovativo per la promozione turistica piacentina: si tratta di un menu di viaggio dove gli ingredienti delle ricette sono gli elementi distintivi del territorio, miscelati in un gioco di impasti, stagionature e cotture.

Tra gli appuntamenti di maggior rilievo si ricorda sabato 30 novembre la registrazione della puntata della trasmissione televisiva con Gigliana Gilian “La ricetta io ce l’ho” Gusto Piacenza. Durante la trasmissione verranno intervistati i produttori piacentini presenti in fiera e ripresi i vari laboratori e le degustazioni guidate. Particolarmente coinvolgente sarà infine il concerto tenuto dallo Spirit Gospel Choir di Piacenza nel tardo pomeriggio di sabato 7 dicembre all’interno dell’area istituzionale piacentina. Il prossimo 4 dicembre è in programma inoltre una visita istituzionale alla stand piacentino alla presenza delle autorità piacentine.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.