Piacenza verso le primarie del Pd. L’appello al voto nei circoli

Piacenza si prepara alle primarie del Pd. Nella sede del partito, si è tenuta una conferenza stampa per sollecitare la partecipazione degli iscritti ad una fase decisiva per il futuro del Pd, a ridosso dalle recenti consultazioni per l’elezione del segretario provinciale, Gianluigi Molinari. 

Piacenza si prepara alle primarie del Pd. Nella sede di via Martiri della Resistenza si è tenuta una conferenza stampa per sollecitare la partecipazione degli iscritti ad una fase decisiva per il futuro del partito, a ridosso dalle recenti consultazioni per l’elezione del segretario provinciale, Gianluigi Molinari.

A fare gli onori di casa, quindi, lo stesso Molinari, insieme ai “portavoce” delle diverse mozioni: Roberto Reggi per Matteo Renzi, Giulia Piroli per Gianni Cuperlo, Andrea Tagliaferri per Pippo Civati. “Passare dalle primarie per le persone alle primarie delle idee”, è l’auspicio rivolto da Roberto Reggi, mentre Andrea Tagliaferri ha auspicato che il “coinvolgimento degli iscritti non sia sempre relegato alle sole consultazioni di partito”. “E’ un impegno che va vissuto con passione e entusiasmo, un’occasione per discutere sull’idea di Pd e di Paese che si vuole”, sottolinea Piroli. Da parte del neo segretario Molinari, quindi, è arrivato l’invito a partecipare alle consultazioni “E’ un impegno importante – ha detto -, il nostro auspicio è che ci sia partecipazione e confronto, e che i nostri iscritti tornino a votare”. 

I congressi di circolo a Piacenza. si chiuderanno domenica, e serviranno a selezionare tre dei quattro candidati nazionali alla segreteria (manca a Piacenza un referente del quarto uomo in campo, Gianni Pittella) in attesa delle primarie vere e proprie dell’8 dicembre.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.