Quantcast

“Piccolo Asmodeo”, favola sul bene e il male in scena per “Salt’in banco” foto

“Piccolo Asmodeo” torna a Piacenza a grande richiesta dopo aver ricevuto nel maggio scorso, al Teatro Verdi di Milano nell’ambito del Festival “Segnali”

Più informazioni su

Ritorna a Piacenza “Piccolo Asmodeo”, favola sul bene e il male che Teatro Gioco Vita ha tratto da un racconto di Ulf Stark, uno dei più affermati scrittori contemporanei per ragazzi. Appuntamento per le scuole primarie da mercoledì 27 a venerdì 29 novembre alle ore 10 al Teatro Comunale Filodrammatici di Piacenza nell’ambito della XXXIV Rassegna di Teatro Scuola “Salt’in banco” organizzata da Teatro Gioco Vita con Fondazione Teatri di Piacenza.

Sotto sotto, nelle viscere della terra, dove la luce del sole non arriva mai, abita Piccolo Asmodeo, troppo buono per poter vivere tranquillamente nel mondo dei Fuochi e dei Sospiri. Essere cattivo proprio non gli riesce e nemmeno gli interessa, e questo per la sua famiglia è un grande problema. Per riparare a questo viene sottoposto ad una vera prova e mandato nel mondo della Luce e della Terra. Ignaro dell’uomo e delle sue abitudini, assolutamente inconsapevole di quello che lo aspetta, Asmodeo inizia così il suo strampalato viaggio sulla terra. Da quel momento si trova coinvolto in una girandola d’incontri di ogni tipo: una mucca, un prete, un maestro di scuola, un gregge di pecore, un gruppo di bambini, un panettiere. A ognuno di loro, con grande semplicità, Asmodeo ripete quanto insegnato dal padre: “Io posso offrirti qualunque cosa. Basta che tu mi prometti di dare via la tua anima”. Alla fine della sconvolgente giornata, però, Asmodeo, incompreso, dileggiato, quando non addirittura maltrattato, si convince che non riuscirà mai in un compito che non sente per niente suo. Ed è in quel momento di grande solitudine e tristezza che incontra Kristina…

Con sottile ironia ma anche con delicata poesia, con momenti di sana comicità ma anche con acuta problematicità, lo spettacolo ci racconta, senza mai cadere in facili moralismi, di un novello Mefistofele alla ricerca del suo Faust. Protagonista è Tiziano Ferrari, la regia e le scene sono di Fabrizio Montecchi che ha curato anche l’adattamento teatrale con Nicola Lusuardi. I disegni sono di Nicoletta Garioni, che con Federica Ferrari ha realizzato le sagome, le musiche sono di Michele Fedrigotti, le luci e la fonica di Davide Rigodanza.

“Piccolo Asmodeo” torna a Piacenza a grande richiesta dopo aver ricevuto nel maggio scorso, al Teatro Verdi di Milano nell’ambito del Festival “Segnali”, il premio come miglior spettacolo di teatro ragazzi e giovani agli Eolo Awards, i premi ufficiali del Teatro Ragazzi italiano dedicati a Manuela Fralleone e organizzati dalla rivista telematica Eolo. «Lo spettacolo – si legge nelle motivazioni della giuria – rappresenta l’ultimo capolavoro di una compagnia storica che ha reso il teatro d’ombre patrimonio culturale ed emotivo del teatro ragazzi non solo italiano. Narrando le avventure di un piccolo diavolo troppo diverso dalla sua presunta natura, la creazione accompagna gli spettatori in un mondo di figure e ombre, animate da Tiziano Ferrari, attore e animatore perfetto anche nel dare le voci a tutti i personaggi della storia, proponendo una riflessione profonda sulla natura umana e sulla consapevolezza delle azioni che deve muovere ogni essere umano».

Per tutte le attività di “Salt’in banco” la prenotazione è obbligatoria e deve pervenire all’Ufficio Scuola di Teatro Gioco Vita, telefono 0523.315578 – fax 0523.338428; scuola@teatrogiocovita.it.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.