Su L’Unità la denuncia dei sindacati: “Da Amazon restiamo fuori”

Amazon a Castelsangiovanni, i sindacati restano "fuori". Nel centro di distribuzione e magazzino logistico al confine tra Piacenza e Pavia non vi sono rappresentanti dei lavoratori iscritti ai sindacati.

Più informazioni su

Amazon a Castelsangiovanni, i sindacati restano “fuori”. Nel centro di distribuzione e magazzino logistico al confine tra Piacenza e Pavia non vi sono rappresentanti dei lavoratori iscritti ai sindacati. Lo dice il quotidiano L’Unità, in un articolo dedicato alle condizioni di lavoro applicate dal colosso del commercio on line, intervistando i rappresentanti di categoria di Cisl e Cgil. Nel nuovo centro piacentino è stata annunciata nelle settimane passate l’assunzione di mille persone in tre anni.

L’Unità si occupa di Amazon ed in particolare delle proteste dei lavoratori nei centri di distribuzione di Bad Hersfield e Lipsia in Germania dove sono stati proclamati alcuni scioperi. E in Italia che succede? – si chiede Andrea Bonzi nell’articolo pubblicato dal quotidiano che concentra l’attenzione sul centro di distribuzione di Castelsangiovanni.

La risposta è affidata a Francesca Benedetti di Fisascat Cisl, che afferma che gli iscritti al sindacato, comunque ci sono. “Avevamo persone disposte a fare le Rsa (rappresentanze aziendali) ma appena si è saputo sono state dissuase e hanno rinunciato. L’azienda sta assumendo, è vero, anche persone che magari erano rimaste senza lavoro ma ci sono molti con contratti interinali, di una o due settimane”.

“E’ preclusione totale – dice Giuliano Zuabi della Filcams Cgil -. E senza Rsa non possiamo indire nemmeno un’assemblea. Le condizioni sono discutibili, i lavoratori fanno anche 20 chilometri a piedi a turno con tempi cronometrati al secondo. Poi, certo, ti ordinano la pizza e organizzano tornei di calcetto, ma la gente prima o poi si stuferà, spero…”. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.