Quantcast

Anna Palombi nuovo prefetto. Puglisi: “Resto a Piacenza” foto

Lo ha stabilito il consiglio dei ministri di martedì, nell’ambito del movimento di prefetti su proposta del ministro dell’Interno Angelino Alfano. "Ringrazio anche i piacentini, per come ci hanno accolto me e mia moglie. Noi abbiamo fatto una scelta d’amore e resteremo a vivere qui, a Piacenza"

Più informazioni su

Dopo tre anni il prefetto Antonino Puglisi lascia Piacenza. Al suo posto arriva nella nostra città Anna Palombi, ispettore generale di amministrazione. Lo ha stabilito il consiglio dei ministri di martedì, nell’ambito del movimento di prefetti su proposta del ministro dell’Interno Angelino Alfano. Puglisi era arrivato a Piacenza nel dicembre del 2010, sostituendo Silvana Riccio rimasta in via S. Giovanni solo 7 mesi.

“Alla fine dell’anno andrò in pensione – ha spiegato il prefetto nel corso del tradizionale scambio degli auguri (LEGGI L’ARTICOLO) – non conosco chi mi succederà, ma sicuramente saprà far bene. Ringrazio gli amministratori, che hanno sempre lavorato per il bene dei loro cittadini. Ringrazio anche i piacentini, per come ci hanno accolto me e mia moglie. Noi abbiamo fatto una scelta d’amore e resteremo a vivere qui, a Piacenza”.


Il ringraziamento del presidente della Provincia Trespidi
Il presidente della Provincia Massimo Trespidi esprime, anche a nome della Giunta e del Consiglio provinciale, al prefetto Antonino Puglisi “il più sentito ringraziamento per il prezioso lavoro svolto e l’alto impegno dimostrato nei confronti del territorio piacentino e al nuovo prefetto di Piacenza Anna Palombi i migliori auguri di buon lavoro”.

“Vorrei rivolgere – scrive Trespidi – i  migliori auguri di buon lavoro al nuovo prefetto in arrivo a Piacenza Anna Palombi. Al prefetto Puglisi esprimo invece un sincero ringraziamento per l’ottimo lavoro svolto in questi tre anni a beneficio del territorio piacentino e dei cittadini e un vivo apprezzamento per l’attività portata avanti con dedizione e professionalità. La costante vicinanza all’Amministrazione provinciale e l’unità di intenti hanno consentito di costruire un prezioso rapporto di collaborazione istituzionale”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.