Quantcast

Assindatcolf: “Isee, deduzioni del costo badanti per i non autosufficienti”

"La possibilità - spiega l'associazione - per ora esclude le persone con disabilità media o grave; si spera invece che, a breve, venga estesa anche a questi ultimi"

Più informazioni su

Assindatcolf – Associazione datori di lavoro domestico, componente Fidaldo ed aderente a Confedilizia – “individua nella riforma dell’ISEE un iniziale passo delle Istituzioni verso un Welfare piu` attento ai bisogni delle famiglie che assumono un lavoratore domestico per l’assistenza alle persone non autosufficienti”.

Assindatcolf segnala, infatti in una nota “come per la prima volta, si tenga conto della gravosità del costo che le famiglie, come datori di lavoro domestico, sostengono per l’assistenza ai familiari non autosufficienti; costo che si aggira intorno ai 12.000/15.000 euro l’anno”.

“Il nuovo sistema – spiegano – prevede che, nella definizione dell’ISEE, in caso di disabili, si tenga conto di una franchigia (€4.000, €5.500 e €7.000) modulata in base al grado di disabilità del soggetto ovvero: media, grave o non autosufficiente e, solo per le persone non autosufficienti, la possibilità di dedurre dai redditi nella definizione dell’ISEE, tutte le spese sostenute e certificate per i collaboratori domestici o per l’assistenza alla persona”.

“Poichè tale possibilità è stata, per ora, prevista solo nel caso in cui la disabilità sia tale da considerare la persona non autosufficiente, escludendo le persone con disabilità media o grave, Assindatcolf spera invece che, a breve, venga estesa anche a questi ultimi. Alla luce di queste novità, Assindatcolf auspica che il concetto di deduzione integrale dei costi del personale domestico assunto per l’assistenza a persone disabili non venga usato solo per la definizione dell’ISEE, ma venga applicato anche in sede di determinazione dell’imponibile fiscale per il pagamento delle imposte sui redditi, generando a favore delle famiglie una riduzione delle tasse da versare allo Stato”.

Per ogni ulteriore informazione e per l’assistenza in merito, si può contattare la locale Sezione di Assindatcolf, presso la sede dell’Associazione Proprietari Casa-Confedilizia, sita in Piacenza, Via S.Antonino, 7. Uffici aperti tutti i giorni dalle 9.00 alle 12.00, lunedì, mercoledì e venerdì anche dalle 16 alle 18 (telefono 0523.327273 – fax 0523.309214); e-mail: assindatcolf@confediliziapiacenza.it; sito internet: www.confediliziapiacenza.it.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.