Quantcast

Bakery Piacenza si prepara alla difficile trasferta a Mortara

Un passo alla volta. E’ l’unica possibilità che la Bakery Piacenza ha per recuperare posizioni in classifica, ossia concentrarsi sulle singole partite da affrontare senza fare programmi nè di lunga né di media scadenza. 

Più informazioni su

Un passo alla volta. E’ l’unica possibilità che la Bakery Piacenza ha per recuperare posizioni in classifica, ossia concentrarsi sulle singole partite da affrontare senza fare programmi nè di lunga né di media scadenza. E’ il breve periodo prevede la trasferta di sabato a Mortara (ore 21) contro una della squadre più in forma del torneo che viene da tre vittorie consecutive. Ma come sempre Coppeta e soci sono partiti a preparare la gara successiva, analizzando quella precedente.
“Battere Pavia era imperativo in qualsiasi modo arrivasse il risultato  – attacca il coach biancorosso – . E quindi l’obiettivo è stato raggiunto anche se a livello di prestazione avevamo giocato meglio sia contro la Fortitudo che contro Tortona. D’altra parte l’importanza della partita ha creato una tensione che ci ha impedito di poter giocare una buona pallacanestro”.
Cosa è cambiato in quell’ultimo parziale in cui la sua squadra ha allungato dimostrando di essere superiore?
“Abbiamo intensificando la fase difensiva e di conseguenza sono arrivati dei tiri facili che ci hanno permesso di prendere fiducia e dimostrare le nostre qualità”.
In questa settimana su cosa ha lavorato in particolare?
“Sulla nostra intensità durante la partita. Dobbiamo aumentare i minuti durante la partita in cui siamo in grado di difendere con grande attenzione. Ed è per questo che abbiamo organizzato un’ amichevole mercoledi a Casalpusterlengo perché avevo la necessità di abituare questa squadra all’intensità della partita”.
Che segnali ha ricevuto?
“Positivi. E’ stata una partita vera con scontri molto reali. Proprio quello che cercavamo e sono contento che siamo stati veramente all’altezza di un avversario che gioca in un campionato superiore”.
Rombaldoni  contro Pavia ha dimostrato di essere in grande crescita
“Rodolfo è giocatore per noi fondamentale. Non dobbiamo mai dimenticarci che è stato fermo 5 settimane per un infortunio ed è ovvio che ha bisogno di tempo per trovare la condizione. Sta crescendo notevolmente ed ha ancora ampi margini di miglioramento. In più considerate che per noi è giocatore fondamentale per quello che rappresenta in campo a livello di carisma, a livello tecnico e tattico”.
Bonaiuti ha fatto una grande partita difensiva
“Mauro ha dimostrato grande applicazione. E’ un periodo particolare per lui, non riesce a trovare la giusta confidenza con il canestro e quindi si è applicato moltissimo nella fase difensiva prendendo due sfondamenti e recuperando palloni decisivi per la partita. A Casale e in settimana ha mostrato ottimi segnali anche in fase di realizzazione”.
Mortara è la sorpresa del momento, tre vittorie consecutive  ed una squadra che sembra lanciata
“Sono tosti ed hanno un quintetto di ottimo livello. Dobbiamo essere molto bravi prima a limitarli e poi a  cercare di fare il nostro basket.  A livello tattico sono molto bravi a difendere la loro area lasciando qualche spazio dalla linea dei tre punti. Dobbiamo essere bravi a sfruttarli”.
Palla a due sabato ore 21.00 a Mortara con l’obiettivo di iniziare la rincorsa alla classifica.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.