Quantcast

Bolzoni (Confindustria) “Export, scelta obbligata per essere competitivi” foto

E’ l’invito rivolto dal presidente di Confindustria Piacenza, Emilio Bolzoni, durante il convegno organizzato dall’associazione e dedicato proprio al tema dell’internazionalizzazione. Al termine dell’incontro sono stati consegnati i diplomi di “Tecnico Superiore Commerciale e Marketing per l’internazionalizzazione delle Imprese industriali” dei corsi organizzati da Forpin, ente di formazione di Confindustria. 

Più informazioni su

“Internazionalizzazione scelta obbligata per competere su un mercato sempre più ampio”. E’ l’invito rivolto dal presidente di Confindustria Piacenza, Emilio Bolzoni, durante il convegno organizzato dall’associazione e dedicato proprio al tema dell’internazionalizzazione. Al termine dell’incontro sono stati consegnati i diplomi di “Tecnico Superiore Commerciale e Marketing per l’internazionalizzazione delle Imprese industriali” dei corsi organizzati da Forpin, ente di formazione di Confindustria.

“La nostra associazione – continua Bolzoni – è fortemente impegnata sul fronte dell’Expo, qualunque azienda abbia un prodotto esportabile deve mettere questa azione al centro della propria attività. E’ un compito che non spetta semplicemente all’imprenditore, ma quest’ultimo deve avere almeno una persona a fianco che lo aiuti in questo. E’ il momento di fare il salto di qualità, per chi ha già compiuto questo passo deve ancora di più spingere su questo fronte. Si tratta di un investimento che non verrà ripagato subito, ma vedrà sicuramente risultati sulla distanza. Questa e’ una scelta obbligata, che vede numeri impressionanti: l’export totale è cresciuto del 284 per cento. Il mercato si è spostato: la Cina ha un’incidenza maggiore, dobbiamo accettare di operare su mercati molto più vasti”.

 
L’incontro aveva l’obiettivo quello di illustrare le iniziative che Forpin e Confindustria Piacenza propongono alle aziende locali che vogliono affacciarsi sul mercato estero. La saturazione del mercato interno, l’entrata in gioco di nuove realtà concorrenziali, la necessità di non dipendere da un solo mercato, sono i motivi che, sempre più spesso, spingono le imprese a guardare oltreconfine. In risposta a questa necessità che si sta facendo per alcuni più contingente, o in risposta a chi, già presente sul mercato estero, vuole potenziare l’area export, Forpin e Confindustria invitano le aziende del territorio ad un  incontro in cui si parlerà, tra l’altro, di come molte realtà imprenditoriali piacentine abbiano già le caratteristiche per lanciarsi sui mercati esteri, con particolare attenzione a quelli dei paesi emergenti.
 
Ancora una volta Forpin, alla generale situazione di difficoltà che le aziende stanno affrontando negli ultimi anni, risponde offrendo strumenti e strategie che mirano ad accrescere il potenziale dell’ impresa. Il principio è quello secondo cui le difficoltà vanno affrontate per uscirne più forti, e per cui può far la differenza saper trasformare quello che si presenta come un problema in una opportunità.
 
Dunque internazionalizzare è la scelta necessaria per continuare a crescere. Di conseguenza diventa inevitabile, per non dire essenziale, un adeguamento delle competenze per non farsi trovare impreparati di fronte alle nuove sfide che verranno a presentarsi.
 
Se Confindustria Piacenza ha già da tempo avviato una attività di supporto e consulenza per le aziende che vogliono affrontare le sfide del mercato estero, con il “Percorso dei servizi per l’internazionalizzazione” Forpin ne darà continuità offrendo un percorso di formativo mirato, finanziato dalla Provincia di Piacenza tramite il FSE.
 
Il percorso prevede l’erogazione di tre differenti servizi: Seminari e Workshop; Laboratori consulenziali; Corsi formativi di specializzazione.
 
Mariangela Spezia, presidente del Comitato Piccola Industria e Consigliere delegato per l’internazionalizzazione di Confindustria Piacenza, ha presentato le attività di Confindustria Piacenza in tema di internazionalizzazione.
 
Giuseppe Gallinari, Presidente di Forpin Scarl, illustrerà i progetti finanziati a sostegno di piani di sviluppo per l’internazionalizzazione destinati alle imprese.
 
L’incontro ha visto inoltre la partecipazione di Marco Petranca, titolare di Vigorplant Italia Srl, e Francesco Rolleri, titolare di Rolleri Spa, che parleranno delle loro esperienze aziendali in materia di internazionalizzazione. 

Ecco l’elenco dei diplomati al corso IFTS 2012-2013 per “Tecnico superiore commerciale/marketing per l’internazionalizzazione delle imprese industriali”.

Bongiorni Giulia

Bongiorni Paola

Buggini Cristina

Cibulkovà Alena

Colla Daria

Guselli Silvia

Luzzani Gloria

Mariotti Elisa

Mera Margherita

Navati Manuel

Norcia Valeria

Parmigiani Paola

Polloni Paola

Pozzi Federico

Sabino Elena

Sanna Silvia

Sgorbani Lorenzo

 

 
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.