Quantcast

Champions, Copra Elior vittoria a Lubjana (1-3) e primo posto

I biancorossi non hanno alcuna intenzione di fare conti: conquistata la qualificazione matematica al secondo turno si sono posti come obiettivo la leadership del girone e adesso vogliono chiudere con un solo punto perso per strada

Più informazioni su

Lubjana – Copra Elior 1-3 (25-22; 21-25; 15-25; 22-25)

ACH VOLLEY LJUBLJANA – COPRA ELIOR PIACENZA 1-3 (25-22, 21-25, 15-25, 22-25) – ACH VOLLEY LJUBLJANA: Flajs 10, Pokersnik 10, Klobucar 1, Plesko, Cuk 17, Bregant 1, Ropret 3, Fabjan (L), Rasic 6, Brulec, Vidic 6. Non entrati Koncilja. All. Slabe. COPRA ELIOR PIACENZA: Marra (L), Le Roux 14, Papi 6, Fei 9, Kaliberda, Simon Aties 19, Zlatanov 15, Husaj, Tencati 3, Vettori 3, De Cecco 2. Non entrati Partenio. All. Monti. ARBITRI: Krticka Jan – Burkiewicz Pawel. NOTE – Spettatori 2920, durata set: 28′, 28′, 22′, 28′; tot: 106′. ACH Volley LJUBLJANA: Battute errate 13, Ace 6. Copra Elior PIACENZA: Battute errate 18, Ace 9.

Gli uomini di Monti non ritrattano i propri obiettivi e, come auspicato all’inizio dell’avventura di Champions League, approdano alla fase dei Play Off 12 nei panni della capolista del Pool A. Alla Copra Elior bastava 1 punto per mantenere la vetta della classifica ma Hristo Zlatanov e compagni hanno affrontato la gara senza badare i calcoli matematici. La Copra Elior, tra le mura amiche dell’ACH Volley Ljubljana, incassa un 3-1 che la vede salire a quota 16 punti: Tours, nonostante la netta vittoria contro la Marek Union Ivkoni Dupnitsa, è costretta a guardare gli emiliani dal secondo gradino del podio, a quota 13. Lasciato il primo set agli avversari, Piacenza si adatta al campo avversario e, forte degli errori del primo parziale, conquista i successivi tre, attraversando dei piccoli alti-bassi. Dei piccoli errori compromettono, a volte, il notevole distacco degli emiliani, ma Zlatanov e compagni non hanno intenzione di lasciare altri parziali a favore dei padroni di casa e con le armi vincenti del muro (19 contro 5) e della battuta (9 contro 5) annientano a bloccano gli sloveni. Simon si dimostrerà l’uomo partita: i suoi 4 ace e i 7 muri (a fine gara totalizzerà 20 punti) sono i fondamentali che servono agli uomini di Monti per emergere dai momenti negativi. A supportare il centrale cubano Zlatanov (16 punti di cui 1 ace e 4 muri), Le Roux (14, di cui 2 ace e 1 muro) e Fei (9, di cui 2 ace e 2 muri) che, grazie a un’attenta regia di De Cecco, riusciranno a sorprendere gli uomini di Slabe. Dall’altra parte della rete, a tenere sempre sulle spine gli emiliani Cuk (15 punti), Pokersnik (11 di cui 2 muri), e Flajs (10 di cui 2 ace).

Luca Monti (allenatore Copra Elior Piacenza): “Siamo partiti molto contratti e male. Forse avevamo addosso un po’ le scorie della sconfitta di Trento. Non stiamo giocando bene, stiamo facendo molta fatica, forse dipenderà anche dal fatto che negli ultimi tempi stiamo giocando sempre in trasferta ma sta di fatto che arriviamo con il fiato corto. Il primo posto nel girone era il nostro obiettivo e lo abbiamo raggiunto ma certo speravo con tutto il cuore che la partita potesse essere più corta. Sono contento per la vittoria, per il passaggio al turno successivo da primi ma non certo per la prestazione che abbiamo offerto”.

Risultati e classifiche 
2014 DenizBank Champions League – 3a giornata di ritorno
POOL A
Tours VB (FRA) – Marek Union-Ivkoni Dupnitsa (BUL) 3-0 (25-17, 25-15, 25-22)
Ach Volley Ljubljana (SLO) – Copra Elior Piacenza (ITA) 1-3 (25-22, 21-25, 15-25, 22-25)
Classifica: Copra Elior Piacenza 16, Tours VB 13, Ach Volley Ljubljana 4, Marek Union-Ivkoni Dupnitsa 3

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.