Quantcast

Copra Elior perfetta contro Molfetta (3-0) LE FOTO foto

Copra Elior, una vittoria senza fronzoli contro Exprivia Molfett

Più informazioni su

SETTIMA VITTORIA CONSECUTIVA: 3-0 SU MOLFETTA

COPRA ELIOR PIACENZA – EXPRIVIA MOLFETTA 3-0 (25-19; 25-18; 25-12)
Copra Elior Piacenza: Marra (L), L Roux, Partenio 1, Fei 8, Kaliberda 12, Simon 10, Zlatanov 11, Husaj, Tencati 2, Vettori 15, De Cecco 2. NE: Papi, Smerilli (L). All: Luca Monti.
Exprivia Molfetta: Piscopo 7, Mazzone 7, Izzo, Del Vecchio, Cesarini (L), De Marchi 3, Sabbi 9, Zanuto 2, Casoli 5, Saitta 2. NE: Diamantini, Porcelli (L), Fornes. All: Cichello.

COPRA ELIOR PIACENZA
Battuta
Ace 9
Errori 9

Ricezione
Positiva 75%
Perfetta 40%

Attacco 60%

Muri 10

EXPRIVIA MOLFETTA
Battuta
Ace 0
Errori 10

Ricezione
Positiva 42%
Perfetta 17%

Attacco 43%

Muri 6

Piacenza – Sul campo del PalaBanca l’ottava di andata e l’ultima sfida casalinga di Campionato prima della pausa natalizia si conclude in poco più di un’ora di gioco: Piacenza corre veloce e, mettendo in cassaforte la settima vittoria consecutiva, dimostra sotto tutti i punti di vista lo stato attuale di ottima forma fisica. Ancora una volta la battuta e il muro biancorosso si dimostrano le armi vincenti degli uomini di Luca Monti: a fine partita saranno 10 i muri e 9 gli ace di Zlatanov e compagni. Ottima prestazione di tutto il sestetto emiliano grazie alla preziosa regia di De Cecco: Vettori, che si dimostra il miglior realizzatore della gara e viene eletto a gran voce MVP sia dalla stampa che dai tifosi del PalaBanca (grazie all’app Copra Elior), mette a terra 15 punti (di cui 5 ace); lo seguono a ruota libera Kaliberda (12 di cui 2 muri), Zlatanov (11, di cui 1 ace e 2 muri), Simon (10, 1 ace, 1 muro) e Fei (8 punti, 1 ace e 4 muri) che contrastano e rendono la vita complicata ai pugliesi capaci di limitare i danni solo con Sabbi (9 punti), Piscopo (7), Mazzone (7) e Casoli (5).

Piacenza veste i panni della schiacciasassi ed è bravissima a non lasciare troppo spazio agli ospiti che, nonostante commettano pochi errori in battuta e in ricezione, non hanno la forza fisica di imporsi in nessun momento delle tre frazioni di gioco: la Copra Elior infatti rimane sempre a distanza di sicurezza dai pugliesi e chiuderà la gara addirittura con 13 punti di vantaggio.
Prima del fischio d’inizio capitan Zlatanov viene premiato dai fedeli Lupi Biancorossi per aver raggiunto il memorabile traguardo del miglior bomber della storia dopodichè Monti, per l’ottava giornata di Campionato, schiera De Cecco in regia, Vettori opposto, Fei e Simon al centro, Kaliberda e Zlatanov in posto 4, Marra libero.

Cichello risponde con Saitta al palleggio, Sabbi opposto, Zanuto e Casoli in posto 4, Piscopo e Mazzone al centro, Cesarini libero.
Partenza sprint per Piacenza che, grazie a un Vettori in gran rispolvero, stacca immediatamente i pugliesi: l’opposto dai 9 metri inanella due ace consecutivi (4-2 e 5-2) che mettono in difficoltà gli ospiti. Casoli (8-5) e Sabbi (13-8) tentano di rimanere nella scia biancorossa ma il muro serrato degli emiliani mette in grande difficoltà l’Exprivia: Simon recupera la scena mantenendo un solido + 5 (15-10). Cichello corre ai ripari dando spazio a Izzo per Sabbi ma, nonostante alcune incomprensioni dei biancorossi in attacco, Cichello è costretto a chiamare time out sul 22-17 di Kaliberda. Chiusura a opera di Simon: sono suoi i 24-19 e il 25-19 (ace).

Partenza con la marcia ingranata per Piacenza nel secondo parziale: i turno in battuta di Fei (ace 2-0) e Zlatanov (7-2) si dimostrano molto produttivi e con Vettori (9-4) e Fei (11-7) la Copra Elior procede a ampie falcate verso la metà del parziale. Parziale ricco di ace: dai 9 metri Vettori (13-8) e De Cecco (17-13) sostengono Simon (21-16) e Kaliberda firma la fine del secondo set sul 25-18.
Inizio terzo set più tirato: Molfetta riesce a stare alle calcagna di Piacenza fino al 3-2, poi Zlatanov (5-3) e il gran muro di Vettori (10-5) e Fei (11-5) bloccano i tentativi di Molfetta che si allontana ancor di più dagli emiliani a causa di un fallo di rotazione sul 12-5. Sul +11 di Zlatanov (17-6) Monti da largo spazio alla panchina: dentro Partenio per De Cecco e Husaj (per lui debutto ufficiale) per Zlatanov e Tencati per Simon. Nuovamente in battuta Vettori va a segno sul 21-9, Sabbi tenta di limitare i danni sul 21-10 ma il finale è nuovamente biancorosso: Tencati mura il 24-11 e Kaliberda sigla la fine della gara sul 25-12.

Denys kaliberda (Copra Elior Piacenza): “Abbiamo giocato bene, in realtà tutto è andato al meglio: nel cambio palla abbiamo commesso pochi errori e sia in battuta che a muro ci siamo comportati molto bene. Stiamo vivendo un periodo di ottima forma. Personalmente a Piacenza mi trovo molto bene, lavorando sodo durante gli allenamenti riesco anche a ritagliarmi uno spazio nel corso della partita. Non potrei desiderare di meglio”.

Giulio Sabbi (Exprivia Molfetta): “Quando giochi contro squadre al livello di Piacenza devi entrare in campo convinto e con la mente completamente concentrata sulla gara; in simili gare non so deve commettere nessuna distrazione”.

CHIAMATA VIDEO CHECK

1° SET: 4-2 (servizio Vettori) Video Check richiesto da: Copra Elior per verifica fallo in-out.
Decisione arbitrale invertita, punto assegnato a Piacenza (5-2)
1° SET: 7-3 (muro Klaiberda) Video Check richiesto da: Exprivia Molfetta per verifica in-out. Decisione arbitrale invertita, punto assegnato a Molfetta (7-4)

2° SET 4-0 (servizio di Fei) Video Check richiesto da Copra Elior Piacenza per verifica in-out. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Molfetta (4-1)

2° SET 12-8 (servizio Vettori) Video Check richiesto da Copra Elior Piacenza per verifica in-out. Decisione arbitrale invertita, punto assegnato a Piacenza 13-8

2° SET 13-9 (attacco Simon) Video Check richiesto daExprivia Molfetta per verifica in-out. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Piacenza 14-9.

3° SET: 18-8 (attacco Vettori) Video Check richiesto da Copra Elior per verifica in-out. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Molfetta 18-9.
E.U

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.