Quantcast

Galà del Coni, tutti i premiati dello sport piacentino LE FOTO foto

Edizione 2013 del Gran Galà dello Sport Piacentino, tradizionale evento organizzato dal Coni per premiare gli atleti, i tecnici, i dirigenti e le società della nostra provincia che hanno raggiunto risultati assoluti a livello nazionale ed internazionale

Più informazioni su

Ecco l’edizione 2013 del Gran Galà dello Sport Piacentino, tradizionale evento organizzato dal Coni per premiare gli atleti, i tecnici, i dirigenti e le società della nostra provincia che hanno raggiunto risultati assoluti a livello nazionale ed internazionale nel corso dell’ultima stagione sportiva.

Teatro del Gran Galà dello Sport Piacentino il Salone dei depositanti di Palazzo Galli (in via Mazzini 14) grazie alla disponibilità della Banca di Piacenza che anche quest’anno collabora con il Coni nell’organizzazione dell’evento.

“E’ il primo Gran Galà – ha sottolineato il Delegato provinciale Coni, Robert Gionelli – firmato dal Coni Point Piacenza, la nuova casa provinciale dello sport che continua la tradizione dell’ormai archiviato Comitato Olimpico Provinciale. E’ un momento di festa per tutto il mondo sportivo piacentino, che vede premiate le proprie eccellenze ed i propri campioni, ma anche l’occasione giusta per sottolineare l’ottimo stato di salute dello sport piacentino in tutte le sue componenti. Nonostante i problemi causati dalla crisi economica, infatti, la nostra provincia ha mantenuto un saldo positivo sia come numero di tesserati che come numero di società, facendo anzi registrare alcune crescite in controtendenza con i dati regionali e nazionali”.
 
Oltre ai tradizionali premi del Coni piacentino – atleta dell’anno, miglior tecnico, dirigente sportivo dell’anno, miglior arbitro, premio fair play e per la società sportiva che si è distinta a livello giovanile – in occasione del Gran Galà vengono consegnati i riconoscimenti “Piacenza premia lo sport” agli atleti e alle società che nel corso dell’ultima stagione agonistica hanno dato lustro al nostro territorio conquistando un titoli italiano, continentale o mondiale.

ECCO I PREMIATI

Il premio all’atleta dell’anno, intitolato al compianto Franco Bargazzi, indimenticato presidente del Comitato Olimpico piacentino, è stato assegnato ad Alessandro Cremona, veterano della motonautica internazionale che nel 2013 si è messo in luce conquistando il titolo di Campione Europeo della classe O 350.

Il premio “Edgardo Franzanti – Una vita per lo sport”
, assegnato al dirigente sportivo che si è distinto per il suo prolungato, volontario e disinteressato impegno a favore dello sport, è stato assegnato quest’anno a Franco Piccoli, storico presidente del Tiro a Segno di cui ha da poco passato il testimone a Giancarlo Pizzasegola diventandone presidente onorario. Piccoli si è distinto anche come attivo e concreto collaboratore del CONI nell’ambito delle tante iniziative di promozione sportiva organizzate sul territorio.

Il premio “Bruno Polidoro”, attribuito al tecnico dell’anno, è stato assegnato a Federico Marzolini, insegnante di Educazione fisica ma soprattutto direttore del Centro di formazione della Scuola Calcio Inter realizzata con i colori dell’ASD San Giuseppe Calcio. L’esperienza maturata negli anni ha permesso a Marzolini di diventare responsabile di questa struttura per tutta l’Emilia Romagna.


Il premio “Leonardo Garilli”
, attribuito alla Società sportiva che si è particolarmente distinta per l’attività a livello giovanile, è stato assegnato all’ASD Atletica Cinque Cerchi, giovane realtà piacentina che nello spazio di pochi anni ha saputo mettersi in luce, al di là degli ottimi risultati agonistici conquistati, proprio per l’attenzione riservata al vivaio.

 Il premio “Fair Play – Pino Dordoni” è stato assegnato per il 2013 a Pietro Perotti e ad Alessandro Confalonieri, anime ed infaticabili organizzatori della Placentia Marathon for Unicef, straordinario evento agonistico in grado di coniugare alla perfezione, ormai da diciannove anni, sport e solidarietà.

Il premio “Ufficiali di gara” è stato assegnato dal CONI Point Piacenza a Gianpiero Gregori, componente della Commissione arbitri interregionale di calcio, ex presidente regionale dell’AIA con all’attivo tre stagioni in veste di direttore di gara in Serie C ma anche cinque stagioni come assistente di linea in Serie A.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.