“In coro per padre Gherardo”, il 13 concerto in San Sisto

Venerdì 13 dicembre 2013 alle 20.30 nella basilica di San Sisto a Piacenza si terrà la decima edizione del concerto “In coro per Padre Gherardo”. L’evento, organizzato dalla “Casa del Fanciullo”, vuole essere un momento per ricordare la figura di padre Gherardo nel giorno di Santa Lucia, giorno in cui nel 1948 il frate francescano ha fondato la Casa per aiutare i bambini in difficoltà nel secondo dopoguerra. 

Venerdì 13 dicembre 2013 alle 20.30 nella basilica di San Sisto a Piacenza si terrà la decima edizione del concerto “In coro per Padre Gherardo”. L’evento, organizzato dalla “Casa del Fanciullo”, vuole essere un momento per ricordare la figura di padre Gherardo nel giorno di Santa Lucia, giorno in cui nel 1948 il frate francescano ha fondato la Casa per aiutare i bambini in difficoltà nel secondo dopoguerra. 
Il senso della serata è quello di ricordare la figura di Padre Gherardo e la sua eredità morale, di attenzione sempre e comunque rivolta ai bambini. In una città che vanta di essere riconosciuta dall’Unicef come attenta all’infanzia, il ricordo della vita e dell’esempio di Padre Gherardo deve essere un punto di riferimento e uno stimolo continuo. 
Il concerto “ In coro per Padre Gherardo” sarà un momento di condivisione e festa con la cittadinanza in preparazione del Santo Natale.
La serata presentata da Rita Nigrelli, vedrà esibirsi il coro di voci bianche Padre Gherardo della Casa del Fanciullo e il coro dei bambini della Casa del Fanciullo diretti dal M° Giorgia Maggi; il Corpo Bandistico La Magiostrina di Cortemaggiore diretto dal M° Gianluca Bondi. 
Durante la serata sarà anche consegnato un riconoscimento da parte della Casa del Fanciullo; questo vuole essere un modo per ricordare e sostenere l’impegno e i valori di chi, anche oggi, seguendo l’esempio di Padre Gherardo, dedica la propria esistenza  all’infanzia affinché sia accolta, protetta, “curata”, amata e aiutata a crescere. 
Il premio viene consegnato a persone singole e/o associazioni che si impegnano a offrire migliori e concrete opportunità di sviluppo fisico, morale e spirituale ai bambini per favorire la loro crescita.
Crediamo che questo sia il modo migliore per onorare la memoria di Padre Gherardo.
 
 
Padre Gherardo Gubertini è stato di esempio per tanti e il suo spirito vive ancora nella nostra città attraverso la “sua” Casa del Fanciullo e attraverso l’opera di persone che lo hanno conosciuto. Il concerto di Natale, che ha preso avvio nel 2004, è diventato un appuntamento classico dei festeggiamenti di Santa Lucia, giorno in cui ricorre l’anniversario della fondazione della Casa del Fanciullo.
Oggi la struttura si compone di una scuola primaria paritaria, che accoglie circa 90 bambini, alcuni dei quali bisognosi di attenzioni particolari, perché provenienti da situazioni di disagio; di un gruppo famiglia, del centro educativo Tandem che segue i ragazzi delle scuole medie e superiori, oltre che del soggiorno estivo a Carenno per bambini dai 6 ai 12 anni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.