Quantcast

Pagamento Imu 2013, le istruzioni di Confedilizia

Presso le Associazioni territoriali della Confedilizia (recapiti sul sito www.confedilizia.it) è possibile richiedere il calcolo dell’imposta attraverso lo specifico software aggiornato con le ultime normative emanate

Più informazioni su

Scade lunedì prossimo, 16 dicembre, il termine per il versamento del saldo dell’Imu dovuta per il 2013. Il pagamento della seconda e ultima rata dell’imposta è dovuto – segnala Confedilizia in una circolare trasmessa alle proprie Associazioni territoriali – per tutti gli immobili esclusi i seguenti, che sono esonerati ai sensi del decreto-legge n. 102/’13, come convertito, e del decreto-legge n. 133/’13, in corso di conversione:

– abitazioni principali e relative pertinenze (queste ultime solo se appartenenti alle categorie catastali C/2, C/6 e C/7, nella misura massima di un’unità pertinenziale per ciascuna delle categorie catastali indicate, anche se iscritte in catasto unitamente all’unità ad uso abitativo), esclusi i fabbricati di cui alle categorie catastali A/1, A/8 e A/9

– unità immobiliari appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivisa, adibite ad abitazione principale e relative pertinenze dei soci assegnatari nonché alloggi regolarmente assegnati dagli Istituti autonomi per le case popolari (Iacp) o dagli enti di edilizia residenziale pubblica, comunque denominati, aventi le stesse finalità degli Iacp

– specifiche fattispecie di terreni agricoli e fabbricati rurali

– case assegnate a seguito di provvedimento di separazione legale, annullamento, scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio

– Immobili (esclusi gli A/1, A/8 e A/9) non locati appartenenti a personale di Forze armate, di polizia e personale assimilato

– fabbricati costruiti e destinati dall’impresa costruttrice alla vendita, fintanto che permanga tale destinazione e non siano in ogni caso locati.

“E’ però previsto – spiega Confedilizia – che nei Comuni nei quali sia stata deliberata per il 2013 un’aliquota Imu – per le fattispecie sopra indicate, eccetto l’ultima – superiore alla misura di base, i contribuenti interessati siano tenuti a versare, entro il 16.1.2014, il 40 per cento dell’importo risultante”.

“Per quanto riguarda la misura dell’imposta dovuta lunedì prossimo, il citato decreto-legge n. 102/’13 – segnala ancora Confedilizia nella sua circolare alle Associazioni territoriali – ha fissato al 30 novembre scorso il termine per la deliberazione delle aliquote e delle tariffe dei tributi locali per lo stesso anno 2013, prevedendo però che – ai fini Imu e solo per quest’anno – le delibere di approvazione delle aliquote e delle detrazioni nonché i regolamenti acquistino efficacia a decorrere dalla data di pubblicazione nel sito Internet istituzionale di ciascun Comune, che doveva avvenire entro il 9 dicembre e che deve recare l’indicazione della data di pubblicazione. In caso di mancata pubblicazione entro tale termine, si applicano le aliquote e le detrazioni stabilite per il 2012”.

Presso le Associazioni territoriali della Confedilizia (recapiti sul sito www.confedilizia.it) è possibile richiedere il calcolo dell’imposta attraverso lo specifico software aggiornato con le ultime normative emanate.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.