Quantcast

Piccolo si racconta: dal Milan al Pro alla laurea

Attaccante di grande qualità non solo in campo ma anche fuori, e quel che molto conta uomo con le idee chiare anche quando ci si potrebbe non pensare. Non è cosa di tutti i giorni che un calciatore con la fortuna di calcare campi di calcio importanti abbia interessi e progetti anche più ambiziosi per il suo futuro

Più informazioni su

Attaccante di grande qualità non solo in campo ma anche fuori, e quel che molto conta uomo con le idee chiare anche quando ci si potrebbe non pensare. Non è cosa di tutti i giorni che un calciatore con la fortuna di calcare campi di calcio importanti abbia interessi e progetti anche più ambiziosi per il suo futuro.

Michele Piccolo, pedina vincente del reparto offensivo del Pro Piacenza, si racconta dal suo inizio nel mondo del calcio fino alla sua laurea di qualche settimana fa, il 7 novembre, un successo che lo riempie di orgoglio e ribadisce la sua passione per lo sport.

Leggi tutta l’intervista a Michele Piccolo

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.