Quantcast

Programmazione europea 2014-2020. Opportunità per l’industria creativa foto

"In queste settimane - ha spiegato Andrea Pignatti di InEuropa Srl - stanno per partire molti programmi, primi tra tutti i bandi sulla ricerca e sviluppo delle tecnologie poi, entro la metà di questo mese, partirà il bando sull’industria creativa

Più informazioni su

“Programmazione europea 2014-2020: le opportunità per il territorio” è questo il titolo dell’incontro che, questa mattina, si è tenuto in Provincia.

L’obiettivo della giornata era quello di fornire una panoramica sulle future opportunità attivate con la nuova programmazione europea 2014-2020 “Europa venti eventi” a supporto degli enti locali e delle associazioni al fine di promuovere lo sviluppo socio economico del territorio. “In queste settimane – ha spiegato Andrea Pignatti di InEuropa Srl – stanno per partire molti programmi, primi tra tutti i bandi sulla ricerca e sviluppo delle tecnologie (quindi indirizzati ad enti di ricerca, università, piccole e medie imprese) poi, entro la metà di questo mese, partirà il bando sull’industria creativa (per associazioni culturali, enti che fanno cultura, enti locali, industria creativa nel senso più amplio del termine)”. Dall’inizio del nuovo anno, invece, si delineeranno opportunità nei settori delle politiche sociali, della formazione e dell’ambiente.

Con Pignatti ci siamo soffermati sui bandi indirizzati all’industria creativa (tutti coloro che svolgono attività culturali, dalle associazioni alle cooperative sino agli enti locali, musei, biblioteche) in un’ottica di collaborazione culturale con altri enti europei per – ha spiegato – “promuovere la cultura seguendo il fil rouge del dialogo interculturale”.

Capitolo importante quello del finanziamento dei progetti: “Ci sono delle novità – ha detto -: ci saranno bandi che finanzieranno i progetti sino al 70%. Rispetto alla passata programmazione ci sarà, quindi, un supporto maggiore da parte dell’Europa”.

Per maggiori informazioni è possibile contattare lo Sportello Europa della Provincia di Piacenza al numero 0523795551 o agli indirizzi piacenzaeuropa@provincia.pc.it e anna.pirillo@provincia.pc.it. E’ inoltre possibile consultare il sito www.piacenzaeuropa.eu  – sezione Piacenza In Europa, dove è possibile visualizzare i contenuti della presentazione.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.